Copertura
Cerca nel sito
Economia
CQ-COLOMBEROTTO, UNA FILOSOFIA PER UNA MIGLIORE QUALITÀ DI VITA

Azienda leader nella filiera della sana alimentazione


MORIAGO DELLA BATTAGLIA - Ospite di questa puntata di "Capitani d'eccellenza" l'imprenditore Loris Colomberotto, AD della Colomberotto spa di Moriago della Battaglia, azienda leader nell'allevamento...continua

23/05/2008

ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

OPERAZIONE "ZERO IN CONDOTTA" CONTRO LO SMERCIO DI DROGA TRA STUDENTI TREVIGIANI


“Zero in condotta”, questo il nome dell'operazione eseguita dalla squadra mobile della Polizia di Treviso scattata alle prime luci dell'alba di questa mattina e che ha visto una serie di controlli e perquisizioni a casa di decine di studenti trevigiani, al fine di stroncare una fitta rete di smercio collaudata che si era creata nel tempo di sostanze stupefacenti come Ketamina, cocaina, Hashish, ecstasy, anfetamina.
I ragazzi fermati per smercio sono una decina, una trentina invece quelli segnalati come soli assuntori delle sostanze. Si tratta di giovani tra i 16 e i 18 anni, appartenenti a famiglia di diverse classi sociali.
Per due diciottenni è scattato il provvedimento di custodia cautelare presso una comunità delle vicinanze, mentre alcuni degli indagati sono accusati inoltre di aver compiuto atti vandalici alla scuola Serena di Treviso il 3 febbraio scorso.

Ai nostri microfoni, parla dell'operazione zero in condotta il questore di Treviso, dottor Filippi Lapi, e il capo della squadra mobile di Treviso, dottor Riccardo Tumminia.