Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/127: LO SVEDESE STENSON TRIONFA A "THE OPEN"

In Scozia il più antico torneo del mondo con 18mila spettatori


TROON (Scozia) - Il Royal Troon 2016 Open Championship, ovvero il 145esimo British Open, è il terzo major stagionale, l’unico major a essere disputato fuori dagli Stati Uniti. In palio la famosa Claret Jug oltre a una somma a sette cifre per il vincitore. Come sempre, tra i 156...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/126: GOLF E SOLIDARIERÀ CON IL PAR 108

Louisiana a sfondo benefico a Ca' della Nave


MARTELLAGO - Brillantemente superata nella scorsa edizione l’ipotizzabile crisi del settimo anno, è arrivata ormai al numero otto questa competizione che si è svolta con sempre maggior risposta da parte dei golfisti. Eravamo infatti in molti ad affollare i tee di partenza...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/13: IL CIRCOLO GOLF DELL'UGOLINO

Percorso impegnativo e splendida club house alle porte di Firenze


FIRENZE  - Insignito di Medaglia d'Oro al Merito Sportivo dal CONI nel 1989, il Circolo Golf dell’Ugolino fu inaugurato ottantadue anni fa, a servire la città di Firenze, là dove cinquant’anni prima muoveva i primi passi il Golf italiano, sulla spinta di quella...continua

ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

OPERAZIONE "ZERO IN CONDOTTA" CONTRO LO SMERCIO DI DROGA TRA STUDENTI TREVIGIANI


“Zero in condotta”, questo il nome dell'operazione eseguita dalla squadra mobile della Polizia di Treviso scattata alle prime luci dell'alba di questa mattina e che ha visto una serie di controlli e perquisizioni a casa di decine di studenti trevigiani, al fine di stroncare una fitta rete di smercio collaudata che si era creata nel tempo di sostanze stupefacenti come Ketamina, cocaina, Hashish, ecstasy, anfetamina.
I ragazzi fermati per smercio sono una decina, una trentina invece quelli segnalati come soli assuntori delle sostanze. Si tratta di giovani tra i 16 e i 18 anni, appartenenti a famiglia di diverse classi sociali.
Per due diciottenni è scattato il provvedimento di custodia cautelare presso una comunità delle vicinanze, mentre alcuni degli indagati sono accusati inoltre di aver compiuto atti vandalici alla scuola Serena di Treviso il 3 febbraio scorso.

Ai nostri microfoni, parla dell'operazione zero in condotta il questore di Treviso, dottor Filippi Lapi, e il capo della squadra mobile di Treviso, dottor Riccardo Tumminia.