Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

OPERAZIONE "ZERO IN CONDOTTA" CONTRO LO SMERCIO DI DROGA TRA STUDENTI TREVIGIANI


“Zero in condotta”, questo il nome dell'operazione eseguita dalla squadra mobile della Polizia di Treviso scattata alle prime luci dell'alba di questa mattina e che ha visto una serie di controlli e perquisizioni a casa di decine di studenti trevigiani, al fine di stroncare una fitta rete di smercio collaudata che si era creata nel tempo di sostanze stupefacenti come Ketamina, cocaina, Hashish, ecstasy, anfetamina.
I ragazzi fermati per smercio sono una decina, una trentina invece quelli segnalati come soli assuntori delle sostanze. Si tratta di giovani tra i 16 e i 18 anni, appartenenti a famiglia di diverse classi sociali.
Per due diciottenni è scattato il provvedimento di custodia cautelare presso una comunità delle vicinanze, mentre alcuni degli indagati sono accusati inoltre di aver compiuto atti vandalici alla scuola Serena di Treviso il 3 febbraio scorso.

Ai nostri microfoni, parla dell'operazione zero in condotta il questore di Treviso, dottor Filippi Lapi, e il capo della squadra mobile di Treviso, dottor Riccardo Tumminia.