Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/110: WORLD AMATEURS GOLFERS CHAMPIONSHIP

A Ca' della Nave tappa italiana del torneo per non professionisti


VENEZIA - L’organizzazione dei modelli di torneo per dilettanti si rinnova, corre dietro ai tempi. E’ piaciuta la formula di gara inserita in un circuito mondiale, con cui cento persone hanno giocato domenica 31 gennaio al Cà della Nave. Ecco com’era strutturata:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/109 L'EUROPEAN TOUR AD ABU DHABI

Rickie Fowler al secondo squillo stagionale, italiani indietro


TREVISO - E’ tempo di dare uno sguardo alla situazione dell’European Tour, noto anche come Race to Dubai. Si è concluso sabato 24 gennaio l’importante torneo ad Abu Dhabi, foraggiato dalla HSBC, uno dei più grandi gruppi bancari del mondo. Montepremi due milioni e...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/10: GOLF CLUB LE BETULLE DI BIELLA

Alla scoperta di una delle strutture italiane d'eccellenza


TREVISO - Per la rubbrica dedicata ai campi, andiamo oggi in Piemonte, nel Biellese, alla scoperta del Golf club Le Betulle. E’ questo il Campo, cui l’importante rivista del settore “Il Mondo del Golf”, ha riservato il più gran numero di award nello stilare la...continua

ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

OPERAZIONE "ZERO IN CONDOTTA" CONTRO LO SMERCIO DI DROGA TRA STUDENTI TREVIGIANI


“Zero in condotta”, questo il nome dell'operazione eseguita dalla squadra mobile della Polizia di Treviso scattata alle prime luci dell'alba di questa mattina e che ha visto una serie di controlli e perquisizioni a casa di decine di studenti trevigiani, al fine di stroncare una fitta rete di smercio collaudata che si era creata nel tempo di sostanze stupefacenti come Ketamina, cocaina, Hashish, ecstasy, anfetamina.
I ragazzi fermati per smercio sono una decina, una trentina invece quelli segnalati come soli assuntori delle sostanze. Si tratta di giovani tra i 16 e i 18 anni, appartenenti a famiglia di diverse classi sociali.
Per due diciottenni è scattato il provvedimento di custodia cautelare presso una comunità delle vicinanze, mentre alcuni degli indagati sono accusati inoltre di aver compiuto atti vandalici alla scuola Serena di Treviso il 3 febbraio scorso.

Ai nostri microfoni, parla dell'operazione zero in condotta il questore di Treviso, dottor Filippi Lapi, e il capo della squadra mobile di Treviso, dottor Riccardo Tumminia.