Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre patenti ritirate durante i controlli del week end

PROSTITUZIONE, LINEA DURA

Dodici squillo romene ed ungheresi allontanate


Treviso - (nc) Linea dura della Questura nei confronti della prostituzione lungo il Terraglio: nella notte tra sabato e domenica sono state portate in Questura ben dodici lucciole che seppur comunitarie saranno ben presto rimpatriate. Le donne, romene ed ungheresi e quindi comunitarie: è ormai su questo che principalmente fanno leva le organizzazioni criminali che controllano la tratta delle squillo nella Marca. Dopo la linea morbida ed i controlli serrati ora anche nei confronti delle lucciole appartenenti alla comunità europea verrà applicato un provvedimento più incisivo, ovvero il decreto di allontanemento dal territorio entro trenta giorni. Così è stato per le dodici prostitute portate negli uffici di via Carlo Alberto nel week end: in base agli articoli 20 e 21 della legge sull'immigrazione, le squillo, in mancanza di altra fonte di sostentamento che non sia l'attività di prostituzione, è costretta ad espatriare. Scaduti i trenta giorni imposti dalla legge le donne, se pizzicate ancora nei controlli, saranno rimpatriate. Intanto continua l'operazione “week end sicuri”: nella notte tra sabato e domenica la Polizia stradale ha ritirato ben tre patenti, tutte per guida in stato di ebrezza.