Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'autopsia su Damiano Pontin conferma le ipotesi

MIX FATALE DI DROGA E ALCOL

Scarcerato il pusher che gli diede l'eroina


TREVISO – (gp) Interrogato dal gip Gianluigi Zulian, Moreno Cappelleto, il 44enne di Arcade che avrebbe venduto il grammo fatale di eroina a Damiano Pontin, il 31enne di Sala d'Istrana trovato morto nella sua auto nella notte tra lunedì e martedì scorso, è stato scarcerato e per lui è stato disposto l'obbligo di firma. L'uomo, assistito dall'avvocato Alessandra Nava, ha dichiarato al giudice che la droga è stata ceduta a Daniele Astero, l'amico di Pontin ed ex collega di lavoro del pusher. In più Cappelletto dichiara che i due se ne sono andati alle 9 da casa sua, stavano bene e non davano alcun segno di malessere, sottolineando che secondo lui avevano già bevuto qualche bicchiere prima di presentarsi da lui. Circostanza che sembra essere confermata dall'autopsia sul corpo del giovane di Istrana. Damiano Pontin è stato stroncato da un edema polmonare dovuto all'assunzione di droga e alcol, in pratica un'overdose. Al momento non è ancora chiara l'ora del decesso, elemento fondamentale per capire se il giovane potesse essere salvato e se si possa prefigurare un reato più grave dell'omissione di soccorso per l'amico della vittima, il 26enne Daniele Astero.

 

 

 

 

 

 

 



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
25/03/2010 - Il pusher dal giudice
24/03/2010 - Lasciato morire nell'auto
23/03/2010 - Giallo, morto 30enne