Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Benetton sconfitta 90-66 dalla Pepsi Caserta

FIGURACCIA BIANCOVERDE

Al PalaMaggiò si salva solo Alessandro Gentile, 23 punti


CASERTA - (gp)  Trasferta amara per la Benetton Treviso nella 10° giornata di ritorno della regular season di basket al PalaMaggiò di Caserta contro la Pepsi. La partita che i ragazzi di coach Repesa dovevano vincere per agguantare l'ottavo posto raggiungendo a quota 26 l'Air Avellino, battuta a Milano dall'Armai Jeans per 74-63, è finita invece con una sconfitta pesante per i biancoverdi che prendono 24 punti dalla Pepsi Caserta che vince con un netto 90-66, mandando in campo negli ultimi scampoli di partita i ragazzi delle giovanili. La differenza tra le due squadre è riassumibile già dai punti valutazione, 117 per Caserta e appena 51 per Treviso. Ma le percentuali sono impietose: 14 su 34 da due (41,2%), 11 su 28 da tre (39,3%) e 5 su 5 nei liberi, segno che la Benetton ha tirato soltanto dalla lunetta soltanto cinque volte in tutta la gara. Il migliore in campo per i biancoverdi è stato senza dubbio Alessandro Gentile, autore di 23 punti, seguito dal buon esordio in maglia Benetton di Bobby Dixon, 11 punti.
Il primo canestro della gara è di Caserta che si porta sul 3-0 con una bomba di Bowers. La risposta dei biancoverdi non si fa però attendere: Gentile pareggia infatti i conti dalla linea dei 6,25 mettendo il tiro del 3-3. Anche il neo acquisto della Benetton Bobby Dixon bagna il suo esordio con una tripla, ma è Caserta a essere avanti 10-6. Gli errori di Taylor e Nicevic in attacco permettono alla Pepsi di allungare fino al massimo vantaggio di nove punti (18-9), ma sono ancora Dixon e Gentile a rimettere in carreggiata i biancoverdi con due triple che valgono il 18-15. La Benetton però soffre in difesa e perde troppi palloni, servendo su un piatto d'argento a Caserta la possibilità di prendere il largo, che arriva con un perentorio break di 11 punti in appena un minuto. Il primo quarto si chiude sul 27-15 per la Pepsi.
Non cambia purtroppo la musica al rientro in campo, con il solo Gentile (autore di 16 punti nei primi 20 minuti di gioco) a tenere in gara i ragazzi di coach Repesa (33-22 al 14°), che però non riescono ad accorciare le distanze. La Pepsi tiene bene il campo e recupera un numero impressionante di palloni (saranno 20 al termine della gara contro le 15 della Benetton). Ancora una tripla di Gentile (38-25 al 16°) tiene in gara i biancoverdi ma Bowers, il migliore dei suoi con 20 punti, stronca la rimonta di Treviso chiudendo il secondo quarto di gioco con un canestro da tre e un libero che fissano il punteggio sul 46 -29.
Il terzo quarto diventa un incubo per la Benetton che si vede fischiare due falli tecnici di squadra ed espellere il proprio coach Jasmin Repesa. Un brutto colpo per i biancoverdi che incappano anche nella giornata di grazia di Caserta che non sbaglia praticamente nulla: dopo appena 5 minuti nel terzo periodo i punti di vantaggio dei campani diventano 25, 56-31 il aprziale. E ancora una volta soltanto i tiri da 3 di Dixon e Kus tengono a galla la Benetton che tenta di ritornare in partita (58-37 al 27°), ma Caserta mantiene le distanze e chiude il terzo periodo di gioco con il punteggio di 72-47, con Rivers che piazza una tripla sulla sirena.
L'ultima frazione di gara vede una Benetton più intraprendente che riesce a ridurre lo svantaggio a soli, si fa per dire, 15 punti (79-64 al 35°). Ma ormai è tardi per i ragazzi di coach Repesa che collezionano una serie di errori sotto canestro che regalano a Bowers la schiacciata dell'83-64. Negli ultimi minuti scendono in campo per Caserta i ragazzi delle giovanili, contro una Benetton orami rassegnata. Dopo due liberi di Motiejunas, il giovane giovane Antonio Zamo ha il suo momento di gloria piazzando il canestro del definitivo 90-66.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
11/04/2010 - Vincere a tutti i costi
06/04/2010 - L'addio a Gary Neal
30/03/2010 - Neal sospeso, preso Dixon
28/03/2010 - Due punti fin troppo facili
21/03/2010 - Tracollo Benetton a Varese