Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interra bresciano ottima prestazione del Monastier

SAVORETTI E D’ALTERIO D'ORO

I due trevigiani primi al G.P. Inox Macel


BRESCIA - La bocciofila Inox Macel ha organizzato una gara nazionale denominata “Gran Premio Inox Macel – Memorial G. Marchè “ valido per il Premio FIB a cui hanno partecipato 64 coppie provenienti dalle regioni, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, delle categorie A1 e A rappresentanti trentadue società, le fasi eliminatorie si sono svolte al mattino,le finali nel pomeriggio presso il bocciodromo comunale di Brescia davanti ad un numeroso pubblico.

Con una superba prova, hanno conquistato la vittoria Giuseppe D’Alterio e Mirko Savoretti portacolori trevigiani della Monastier, superando nella finale i fratelli Marco e Paolo Luraghi del Club Wasken Boys di Lodi, al terzo posto i bresciani Benedetti-Saleri della Brescia Bocce,quarti Cerati-Crippa della Cassago di Lecco al quinto posto Tosini-Marcolini della Magri Gomme di Brescia, Biancotto-Chiappella della Passirana di Legnano, Provenzano-Losi della Dorando Pietri di Modena, Maffi-Indelicato della Castelcovati di Brescia, ha diretto il signor Giovanni Scattini di Bergamo.