Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Muraro: "Nuove campagne contro la strage"

UN MORTO OGNI TRE GIORNI

Nell'ultimo mese e mezzo 12 morti sulle strade


TREVISO - (st) Dall'inizio dell' anno ad oggi sulle strade della Marca sono avvenuti numerosi incidenti stradali che hanno provocato la morte di 22 persone. Solo negli ultimi 30 giorni si registrano 12 morti, 4 dall'inizio di Aprile, 2 di questi ragazzi giovanissimi . Il dato si mantiene costante a quello dell'anno scorso ma inferiore rispetto a quello del 2008. Il presidente della provincia, Leonardo Muraro, lancia un monito sull'aumento nell'ultimo mese e mezzo del numero delle vittime sulle nostre strade e promette che verranno messe in atto campagne e lanciati spot, anche scioccanti, al fine di sensibilizzare la popolazione e di incitare alla prudenza ed attenzione per strada. E' interessante notare che vi è statisticamente una differenza rispetto agli anni passati: sono aumentate in modo considerevole il numero di vittime anziane, come quello delle donne (il 44% del totale). La maggior parte degli incidenti mortali avviene su autovetture, durante la notte e in mattinata e, principalmente, il lunedì e la domenica. Cause principali sono distrazione, stato psico-fisico alterato del guidatore e, infine, il non rispetto del diritto di precedenza. Questa la lista di tutte le vite strappate sull'asfalto delle nostre strade nell'ultimo mese e mezzo, giovani ed anziani a cui è giusto pensare quando ognuno di noi si mette alla guida. Noris Ghelfi 86 anni; Melisenda Coghetto 53 anni; Alberto Gazzola 17 anni; Marcello Battistella 70 anni; 3 operai rumeni sul Passante di Mestre; bambino marocchino di 3 anni; Vittorio Bruno Luisetto 73 anni; Carlo Chies 78 anni; Eugenio Antonio Cagnani 71 anni; Davide Lucas Marchetto 20 anni; Alberto Viotto 22 anni.