Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Donna morta di parto, i sanitari non c'entrano

L'AUTOPSIA SCAGIONA I MEDICI

La barista cinese deceduta per un'emorragia


CASTELFRANCO - (gp) L'autopsia sul corpo della donna morta durante il parto lo scorso mercoledì a Castelfranco scagiona il lavoro dei medici. Il dottor Alberto Furlanetto, al quale la Procura di Treviso aveva conferito l'incarico, ha stabilito che Monica è morta per delle complicanze dovute a problemi di salute connessi alla gravidanza, e che non si erano ancora manifestati. Ora saranno gli esami istologici a chiarire la natura di questi problemi pregressi, che i medici suppongono possano essere piuttosto recenti. La vittima, una barista cinese di 35 anni titolare assieme al marito del “Baraonda”, un bar di Castelfranco Veneto, stava dando alla luce una bambina, il suo terzo figlio. I medici dell'ospedale castellano avevano tentano con ogni mezzo di salvare la donna, ma i tentativi erano risultati purtroppo vani. Nella tragedia, l'unica nota positiva fu quella che i sanitari riuscirono a far nascere la piccola, che sta bene anche se dovrà crescere senza la madre. Secondo le prime sommarie informazioni riguardo i risultati dell'autopsia pare che sia già stato un miracolo che i medici castellani siano riusciti a farla nascere.