Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Donna morta di parto, i sanitari non c'entrano

L'AUTOPSIA SCAGIONA I MEDICI

La barista cinese deceduta per un'emorragia


CASTELFRANCO - (gp) L'autopsia sul corpo della donna morta durante il parto lo scorso mercoledì a Castelfranco scagiona il lavoro dei medici. Il dottor Alberto Furlanetto, al quale la Procura di Treviso aveva conferito l'incarico, ha stabilito che Monica è morta per delle complicanze dovute a problemi di salute connessi alla gravidanza, e che non si erano ancora manifestati. Ora saranno gli esami istologici a chiarire la natura di questi problemi pregressi, che i medici suppongono possano essere piuttosto recenti. La vittima, una barista cinese di 35 anni titolare assieme al marito del “Baraonda”, un bar di Castelfranco Veneto, stava dando alla luce una bambina, il suo terzo figlio. I medici dell'ospedale castellano avevano tentano con ogni mezzo di salvare la donna, ma i tentativi erano risultati purtroppo vani. Nella tragedia, l'unica nota positiva fu quella che i sanitari riuscirono a far nascere la piccola, che sta bene anche se dovrà crescere senza la madre. Secondo le prime sommarie informazioni riguardo i risultati dell'autopsia pare che sia già stato un miracolo che i medici castellani siano riusciti a farla nascere.