Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denunciato 34enne, fu coinvolto nel "Delitto del Sile"

SALONE "DAL NEGRO"

Trevigiano utilizzava il park per ricettare bici rubate


TREVISO - (nc) Usava il park “Dal Negro” come un salone per la vendita di biciclette che venivano rubate nel centro storico: è stato denunciato per ricettazione dalla Polizia locale di Treviso G.B., 34enne trevigiano che ha già a suo carico un precedente per questo reato ed è stato peraltro coinvolto e poi prosciolto nell'indagine sul “delitto del Sile” in cui Alessandrò Mandalà uccise Luca Tonello nel novembre del 2000. Sono ben 78 le biciclette sequestrate dagli agenti della Polizia locale: l'uomo utilizzava il “Dal Negro” per depositare e rivendere i cicli rubati che venivano sistemati al piano terra, nel piano interrato ed al sesto piano del Multipiano. L'indagine è partita lo scorso mese di settembre su segnalazione dell'Actt che aveva notato lo strano traffico di biciclette che venivano portate e chiuse dall'uomo con lucchetti le cui chiavi erano poi consegnate all'acquirente di turno. La perquisizione presso l'abitazione del 34enne hanno portato al ritrovamento presso la sua abitazione di ben 103 fanalini, 11 contakm, 54 lucchetti ed oltre 70 chiavi di cicli “in vendita”. La Polizia locale nel corso dell'indagine aveva proceduto già al recupero nel gennaio scorso di 35 biciclette presso le rastrelliere del “Dal Negro” ma l'uomo aveva ripreso il suo traffico. I cittadini che avessero subito furti negli ultimi mesi sono invitati a presentarsi presso il comando di Polizia locale per il riconoscimento.


Galleria fotograficaGalleria fotografica