Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato Alex Libralato, 29enne di Riese Pio X

ESCORT STUPRATA E RAPINATA

3 anni e 8 mesi con rito abbreviato per l'operaio


TREVISO – (gp) Incastrato dal dna prelevato dal preservativo che aveva usato per violentare una prostituta prima di rapinarla, nel processo per direttissima Alex Libralato, 29enne operaio di Riese Pio X, è stato condannato con rito abbreviato a 3 anni e 8 mesi di carcere per violenza sessuale e rapina. L'uomo, che aveva contattato una lucciola che esercitava in un appartamento di Cornuda, il 22 marzo scorso dopo aver contrattato il prezzo della prestazione le aveva detto che sarebbe sceso un attimo a prelevare il denaro. Ritornato nell'appartamento però la giovane studentessa squillo, che si prostituiva per pagarsi gli studi, si era trovata davanti l'uomo, armato con una scacciacani, che l'aveva costretta a subire un rapporto sessuale e che, terminata la violenza e puntandole contro l'arma, l'aveva rapinata del computer portatile, di due cellulari e di 150 euro. Fu la stessa lucciola a denunciare tutto ai carabinieri di Montebelluna, che risolsero presto il caso. Interrogato dal sostituto procuratore Valeria Sanzari, titolare del fascicolo, Alex Libralato aveva detto di averlo fatto “per pagare il mutuo”.