Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carife Ferrara al Palaverde: obbligatorio vincere

BENETTON: OBIETTIVO PLAYOFF

La gara in diretta su Radio Veneto Uno dalle 18.15


TREVISO - Al Palaverde alle 18.15, in diretta su Radio Veneto Uno, andrà in scena la sfida tra Benetton Treviso e Carife Ferrara. La partita è fondamentale per entrambe le compagini che arrivano da due vittorie importantissime per i propri obiettivi stagionali, la Benetton Treviso che ha raccolto a Siena i due punti che le hanno permesso di raggiungere Avellino all’8° posto, mentre la Carife Ferrara ha raccolto in casa 2 punti fondamentali per la corsa-salvezza contro Montegranaro dopo il blitz della settimana precedente a Cantù. E’ la sfida n° 4 tra le due squadre, negli incontri già giocati si è sempre rispettato il fattore campo con due vittorie di Ferrara al PalaSegest, e la vittoria della Benetton Basket al Palaverde. Infatti all’andata il risultato fu di 102 a 95 per gli uomini di Valli con 30 punti di Luke Jackson per la Carife e 32 di Davor Kus. Una curiosità: Anthony Grundy della Carife Ferrara è a -2 da aver segnato 1000 punti in Serie A in 59 presenze, è il miglior realizzatore del campionato con 18.05 punti a gara.

Sandro Nicevic (in foto), capitano della Benetton Basket, commenta così la settimana biancoverde successiva alla vittoria di Siena: “Ovviamente il morale della squadra dopo una gara come quella di Siena è altissimo, speriamo solo di non volare troppo e di restare con i piedi per terra perché non resti un episodio isolato. Dobbiamo renderci conto che dipende tutto da noi, abbiamo dimostrato di poter giocare ad un livello alto, adesso dobbiamo dare continuità e dimostrare il nostro valore anche nelle prossime partite.”

Coach Repesa dice che giocate meglio fuori casa che al Palaverde, tu cosa ne pensi?

“Un po’ è vero, si è creata un’atmosfera difficile e ad ogni errore l’ambiente non è dei più felici, ma è abbastanza normale visti i problemi che abbiamo avuto finora. Tocca a noi dare continuità a quello che abbiamo fatto domenica scorsa e dimostrare che non ci siamo dimenticati di come si gioca a basket, per far tornare il buonumore al nostro pubblico. Speriamo comunque di entrare in campo domenica con un’atmosfera positiva attorno, questo ci faciliterebbe le cose. Con Ferrara sarà un’altra battaglia, e noi abbiamo bisogno di vincere tutte le partite per essere sicuri di andare ai play off, per fortuna ormai dipende tutto da noi .”

La Carife, che all’andata vinse una gara ad alti ritmi ed alto punteggio, è in grande forma nel rush finale per la salvezza, che partita ti aspetti?

“Loro stanno giocandosi le chanches salvezza e sono agguerriti, ma hanno anche tanta pressione perché ogni gara potrebbe essere decisiva. Noi dobbiamo dimostrare a noi stessi che sappiamo giocare con continuità e che a Siena non è stato solo un episodio. Domenica al Palaverde dobbiamo assolutamente mostrare personalità e imporre il nostro gioco e il nostro ritmo nella partita.”

Occhio a Sharrod Ford, che sta facendo faville sotto i tabelloni (16.3 e 9.7 rimbalzi di media, 28 punti e 17 rimbalzi domenica scorsa), sarà tuo avversario diretto.

“Non penso che la gara si deciderà per i confronti singoli, loro hanno giocatori di spicco e personalità come Ford che affrontammo anche lo scorso anno nei play off con la Virtus, come Grundy o Spinelli o il tiratore Jackson, ma partite come questa si vincono di squadra, a Siena abbiamo avuto cinque uomini in doppia cifra, dovremo cercare di difendere duro e giocare complessivamente una buona partita tutti insieme  per imporci.”



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
25/04/2010 - Benetton nella storia
16/04/2010 - Benetton, addio playoff
11/04/2010 - Figuraccia biancoverde
11/04/2010 - Vincere a tutti i costi
06/04/2010 - L'addio a Gary Neal
30/03/2010 - Neal sospeso, preso Dixon
28/03/2010 - Due punti fin troppo facili
21/03/2010 - Tracollo Benetton a Varese