Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nessuna responsabilità per la badante della donna

ANZIANA MORTA, S'INDAGA

A breve l'autopsia sul corpo di Maria Mazzoccato


CAERANO – (gp) La morte di Maria Mazzoccato, la 78enne deceduta a causa delle gravi ustioni riportate in un incendio avvenuto nella sua casa di via Piave a Caerano San Marco, è finita negli uffici della Procura di Treviso. Il sostituto procuratore Francesca Torri ha infatti intenzione di indagare sull'incendio che ha strappato la vita all'anziana, portando avanti le indagini per capire cosa sia in realtà accaduto. La badante della donna, una ragazza russa di 34 anni che vedendo il fumo e sentendo l'odore acre della combustione è subito corsa in soccorso dell'anziana spegnendo le fiamme ma non riuscendo a salvarle la vita, non ha responsabilità per quanto successo, come avvalorato sia dal rapporto dei carabinieri e dei vigili del fuoco di Montebeluna, sia per la testimonianza resa agli inquirenti nella quale ha chiarito come si sono svolti i fatti. La donna non è stata indagata e su di lei non pende nessuna accusa per la tragedia. Il pubblico ministero Francesca Torri conferirà a breve l'incarico per effettuare l'autopsia sul corpo dell'anziana, al fine di capire se possa essere stata colpita da un malore prima di lasciar cadere sulla poltrona la sigaretta che ha scatenato l'incendio. Se così fosse almeno, la donna non si sarebbe accorta dell'atroce fine a cui stava andando incontro.