Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il bimbo colpito da un improvviso problema celebrale

MALORE FATALE A DUE ANNI

Operato d'urgenza purtroppo non ce l'ha fatta


TREVISO – (gp) Un malore improvviso, la corsa disperata all'ospedale Ca' Foncello, un intervento chirurgico delicatissimo alla testa e poi, inesorabile, il decesso. Sono le ultime, tragiche, ore di vita di un bambino di appena due anni, figlio di una coppia molto conosciuta in città, che gestisce un bar in Borgo Cavour. Il piccolo ha accusato il malore cinque giorni fa e i genitori, che lo hanno visto diventare cianotico, lo hanno subito portato all'ospedale. L'operazione d'urgenza sembrava aver risolto l'improvviso problema celebrale che aveva colpito il piccolo, che però non ha superato il trauma ed è entrato in coma. Una lotta che il bimbo ha portato avanti per qualche giorno, fino alla resa, che ha gettato nel dolore la famiglia, gli amici, ma anche tutta una città per una morte improvvisa quanto assurda.