Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carenza di organico tra giudici e cancellieri

TRIBUNALE AL COLLASSO

L'avvocato De Girolami: "Situazione assurda"


TREVISO – (gp) “Il Tribunale di Treviso è la sede più disgraziata del Veneto, non mi tirerei indietro per uno sciopero vero e duro finchè non verremo ascoltati”. Sono le parole del presidente dell'ordine degli avvocati di Treviso Paolo De Girolami il quale ha chiesto un incontro con il presidente del tribunale di Treviso Giovanni Schiavon per cercare di individuare delle misure utili e delle iniziative incisive per contrastare la carenza di organico negli uffici giudiziari trevigiani, salita ormai al 10%. “Una situazione assurda e irrazionale – dichiara l'avvocato De Girolami – soprattutto in una provincia come Treviso che si caratterizza per un'estrema vitalità socioeconomica. Noi siamo disposti a metterci in gioco”. Tra giudici e personale di cancelleria mancanti, il Tribunale trevigiano è quasi al collasso. Nemmeno l'ultimo bando del Csm ha potuto normalizzare la situazione, visto che i posti vacanti non sono stati coperti per mancanza di domande. Per il presidente dell'ordine degli avvocati Paolo De Girolami, che sposa la linea di pensiero del presidente del Tribunale di Treviso Giovanni Schiavon, l'unica spiegazione è che i giudici considerino Treviso come un “posto disagevole” dove “la mole di lavoro è troppo alta”, e di conseguenza si opta per entrare in tribunali “meno impegnativi”.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
25/03/2010 - Ossigeno per il Tribunale