Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al Palaverde battuta l'Armani Jeans Milano 91-59

BENETTON: ORA C'E' SIENA

Conquistati i playoff, complice la sconfitta di Avellino


TREVISO - (gp) La Benetton agguanta in extremis i playoff. Nell'ultima giornata di regular season i biancoverdi di coach Repesa dovevano battere l'Armani Jeans Milano e sperare che l'Air Avellino andasse a perdere a Cremona contro la Vanoli, una squadra praticamente già salva in virtù dello scontro diretto che vedeva di fronte le altre due compagini coinvolte nella lotta per non retrocedere, Carife Ferrara e Angelico Biella, con i piemontesi che hanno avuto la meglio per 82-79 sui romagnoli che devono purtropposalutare la serie A. E così è andata. Avellino battuta da Cremona per 81-76, e Treviso che schiaccia Milano con un perentorio 91-59.
PRIMO QUARTO - Parte benissimo la Benetton che piazza al primo attacco una bomba con Kus, in contrattacco un gancio di Wallace e due canestri di capitan Nicevic che spingono Treviso sul 9-0. Milano, un po' stordita dalla partenza choc dei biancoverdi, costringe però i ragazzi di coach Repesa a commettere quattro falli consecutivi e a finire il bonus dopo appena due minuti. L'Armani Jeans reagisce e ricuce lo strappo con una bomba di Maciulis e un canestro di Mordente (9-5). Tocca a Rivers ricacciare lontano i ragazzi di coach Bucchi con un libero e una bomba (13-5). Ma Milano risponde agli allunghi della Benetton con un appoggio di Mordente (17-12), un contropiede di Finley (17-14) e una schiacciata di Arnold (17-16), però è Dixon a piazzare la bomba che spezza il break di Milano portando il punteggio sul 20-16, e Rivers, ancora dai sei metri e 25, porta la Benetton sul più 7, 23-16 il parziale. Il primo quarto si chiude con i biancoverdi in vantaggio per 25-21.
SECONDO QUARTO - I primi punti sono ancora della Benetton, che ristabilisce subito le distanze (28-21). Milano risponde agli attacchi ma due bombe di Rivers regalano ai biancoverdi il provvisorio 34-27, eguagliando il massimo vantaggio del primo quarto. Un fallo in attacco di Bulleri permette alla Benetton di giocare il pallone per allungare ancora, e un tap in di Wallace porta Treviso sul 38-27. In difficoltà l'Armani Jeans contro una Benetton scatenata che, mettendo a segno un parziale di 20-5, riesce a scappare sul 45-30. Anche se Milano riesce a rifarsi sotto negli ultimi scampoli di tempo, la Benetton chiude il secondo quarto avanti di 13 punti, 47-34 il parziale.
TERZO QUARTO - Fino a questo momento la differenza l'hanno fatta le percentuali dalla linea dei 6,25 (7 su 12, ovvero il 58% per Treviso, 4 su 12, il 33% per Milano) e i rimbalzi (20 per la Benetton e 12 per l'Armani Jeans). Al rientro in campo è Milano a segnare i primi due punti (47-36), ma Rivers ribatte centrando il suo dodicesimo punto che vale il 49-36. La Benetton non sbaglia un colpo e si riporta al massimo vantaggio (53-38), ma Bulleri tiene vive le speranze di Milano (53-40), che però sbaglia troppo in attacco e regala il massimo vantaggio a Treviso, 57-40 il parziale. Un fallo tecnico fischiato all'Armani Jeans permette a Treviso di portarsi sul più 19 (59-40) e giocare la palla a centrocampo che si trasforma nel canestro del più 21, 61-40 il parziale. Milano ha perso la testa, non ci sta ma non riesce a reagire contro una Benetton a cui tutto va per il verso giusto. Il terzo quarto si chiude con l'Armani Jeans Milano sotto per 68-49, con Kus che sulla sirena manda dentro un tiro da metà campo.
ULTIMO QUARTO - Gli ultimi dieci minuti sono tutti in discesa per la Benetton che deve soltanto amministrare il vantaggio. Milano infatti sembra sempre più in difficoltà contro la difesa oggi impeccabile di Treviso (72-52). Tutti i rimbalzi in attacco sono per i ragazzi coach Repesa che rimangono stabili sui venti punti di vantaggio, che diventano 22 con un canestro di Rivers (74-52). L'Armani Jeans ormai si è arresa e per la Benetton, che ha saputo che la Vanoli Cremona ha battuto per 81-76 l'Air Avellino, è solo questione di far passare il tempo. Al termine della gara la Benetton fissa il punteggio sul 91-59.


Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
15/05/2010 - Vincere e sperare
07/05/2010 - Benetton spera ancora
02/05/2010 - Dopo l'impresa il crollo
02/05/2010 - Benetton: obiettivo playoff
25/04/2010 - Benetton nella storia
16/04/2010 - Benetton, addio playoff
11/04/2010 - Figuraccia biancoverde
11/04/2010 - Vincere a tutti i costi
06/04/2010 - L'addio a Gary Neal
30/03/2010 - Neal sospeso, preso Dixon
28/03/2010 - Due punti fin troppo facili
21/03/2010 - Tracollo Benetton a Varese