Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Corteo stazione-piazza dei Signori il 4 giugno

SCUOLA IN PIAZZA

I sindacati di Treviso uniti contro i tagli del Governo


TREVISO - (st) Flc Cgil – Cisl Scuola – Uil Scuola – Snals e Gilda di Treviso scendono in piazza uniti contro le decisioni prese dal Governo, per protestare contro i tagli della scuola pubblica. Sono 145.000 posti di lavoro saltati, equivalenti a 8 miliardi di euro in tre anni, in particolare per Treviso nell'anno 2008/09 sono 300 insegnanti e 190 ATA in meno, peggio ancora nell'anno 2009/10 in cui sono stati 389 i docenti a cui è stato tolto il posto di lavoro e 150/200 gli ATA. A questo si aggiunge il mancato pagamento dei supplenti; la perdita del posto di lavoro per migliaia di precari che ha portato all’aumento del numero degli alunni per classe, della selezione e della dispersione scolastica. Per queste ed altre ragioni, non accettando di essere messi in ginocchio i sindacati hanno indetto la manifestazione “uniti per il diritto all'istruzione” organizzata per venerdì 4 giugno dalle ore 16.30 con un corteo che partirà dalla stazione ferroviaria per arrivare in Piazza dei Signori dove si svolgeranno i comizi.