Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Pieve di Soligo appello dell'assessore Villanova

NIENTE MUSICA ALL'APERTO

"E' necessario che tutti i locali rispettino le regole"


PIEVE DI SOLIGO - (db) Di sicuro così non si può andare avanti, ma prima di arrivare a far chiudere alcuni locali pubblici come è accaduto nei comuni limitrofi, mi appello ancora una volta al buon senso dei gestori – così esordisce Alberto Villanova, assessore allo sviluppo economico e politiche per la sicurezza, nell’appello che desidera lanciare ai gestori dei bar del centro di Pieve di Soligo dopo le segnalazioni ricevute da alcuni cittadini – Siamo assolutamente convinti che le serate musicali organizzate dai locali pubblici pievigini siano un’ottima iniziativa per  animare le piazze pievigine e trattenere i giovani nel territorio comunale - continua l’assessore – ma è necessario che tutti i locali rispettino le regole sia per il principio di una buona e civile convivenza con i cittadini, sia per evitare forme di concorrenza che nocerebbero al “sistema bar“ del centro ed impedirebbero di lavorare tutti allo stesso modo per dare il massimo ai propri clienti.

Pieve non è Jesolo; nel territorio comunale dopo le dieci di sera non è possibile fare o trasmettere musica all’esterno dei locali, ai quali comunque negli anni scorsi è già stata data la possibilità di allestire dei plateatici esterni gradevoli e capaci di trattenere i clienti fino a chiusura durante la stagione estiva e primaverile. Alcune amministrazioni limitrofe, avendo gli strumenti legislativi per farlo, hanno già preso delle posizioni forti, facendo chiudere degli esercizi pubblici, ma prima di arrivare a misure così estreme sono convinto che con il buon senso e lo spirito di collaborazione dei gestori si possano tranquillamente evitare le proteste dei cittadini».