Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Finanziaria "taglia" dal 30% al 40% i trevigiani

COMUNI DI MARCA STANGATI

Insorgono Giavera, Ponzano, Casale e Maserada


TREVISO – (gp) La Finanziaria mette in ginocchio i comuni della Marca. Tra i 20 più colpiti in Italia dalla manovra del Governo quattro sono trevigiani, che da qui al 2012 si vedranno ridurre le spese tra il 40% e il 30%. Una vera e propria mannaia che si traduce nel taglio dei servizi ai cittadini per non sforare il patto di stabilità, impresa tutt'altro che agevole con i parametri dettati dalla maggioranza. Del tanto proclamato federalismo fiscale, cavallo di battaglia della Lega Nord, nemmeno l'ombra. E i sindaci insorgono. Giavera del Montello, quarta in classifica a livello nazionale, subirà un taglio del 41%, Ponzano è al nono posto con una riduzione della spesa del 33,5%, Casale sul Sile con il 32% si piazza al dodicesimo e Maserada con il 30% al diciottesimo. “Una manovra demeziale - l'ha definita il sindaco di Giavera del Montello Fausto Gottardo – abbiamo rispettato il patto di stabilità e non ci viene riconosciuto nessun beneficio”. Non è meno polemico nemmeno il sindaco di Ponzano Giorgio Granello, secondo cui “se la manovra passerà in Parlamento non punteremo solo i piedi ma anche le mani”. Insomma una decisione quella del Governo che, anche se la Lega Nord è arrivata a detenere una solida parte della maggioranza, punisce i virtuosi e premia i peggiori, quelli che il Carroccio chiamava “ladroni” come Roma e che ora sostiene votando contro le promesse elettorali fatte ai cittadini.