Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Finanziaria "taglia" dal 30% al 40% i trevigiani

COMUNI DI MARCA STANGATI

Insorgono Giavera, Ponzano, Casale e Maserada


TREVISO – (gp) La Finanziaria mette in ginocchio i comuni della Marca. Tra i 20 più colpiti in Italia dalla manovra del Governo quattro sono trevigiani, che da qui al 2012 si vedranno ridurre le spese tra il 40% e il 30%. Una vera e propria mannaia che si traduce nel taglio dei servizi ai cittadini per non sforare il patto di stabilità, impresa tutt'altro che agevole con i parametri dettati dalla maggioranza. Del tanto proclamato federalismo fiscale, cavallo di battaglia della Lega Nord, nemmeno l'ombra. E i sindaci insorgono. Giavera del Montello, quarta in classifica a livello nazionale, subirà un taglio del 41%, Ponzano è al nono posto con una riduzione della spesa del 33,5%, Casale sul Sile con il 32% si piazza al dodicesimo e Maserada con il 30% al diciottesimo. “Una manovra demeziale - l'ha definita il sindaco di Giavera del Montello Fausto Gottardo – abbiamo rispettato il patto di stabilità e non ci viene riconosciuto nessun beneficio”. Non è meno polemico nemmeno il sindaco di Ponzano Giorgio Granello, secondo cui “se la manovra passerà in Parlamento non punteremo solo i piedi ma anche le mani”. Insomma una decisione quella del Governo che, anche se la Lega Nord è arrivata a detenere una solida parte della maggioranza, punisce i virtuosi e premia i peggiori, quelli che il Carroccio chiamava “ladroni” come Roma e che ora sostiene votando contro le promesse elettorali fatte ai cittadini.