Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Convalidatto l'arresto della banda dei furti

LA GANG RIMANE IN CELLA

Interrogati Luigi Kryeziu, Ladi Tafa e Tahir Popa


TREVISO – (gp) Il gip Valeria Castagna ha deciso che la banda specializzata in furti nelle abitazioni a cui i carabinieri di Castelfranco Veneto avevano stretto le manette ai polsi nei giorni scorsi, resterà dietro le sbarre. Non usciranno infatti dal carcere di Santa Bona, almeno per ora e probabilmente fino al processo, il 25enne kossovaro Luigi Kryeziu e i due albanesi Ladi Tafa e Tahir Popa, di 26 e 30 anni. I tre malviventi, per i quali l'accusa in questo momento è soltanto quella di ricettazione in attesa di ulteriori accertamenti, avrebbero messo a segno almeno nove colpi tra il 3 e il 7 giugno scorsi tra Cornuda, Crespano del Grappa e Fonte. A incastrarli è stata l'auto, un'Audi A6 Avant, che la banda usava per spostarsi durante i furti, e che risultava essere stata rubata il primo giugno. Denaro, un pc portatile ma anche gioielli, orologi, cellulari e macchine fotografiche il bottino dei ladri che ripulivano letteralmente le abitazioni che prendevano di mira non lasciando in pratica nessuna traccia, se non quella del loro passaggio. I ladri infatti, come accertato dai carabinieri, sceglievano con cura l'obiettivo e poi agivano indossando guanti bianche per evitare di lasciare impronte.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
08/06/2010 - Furti in serie, arrestati