Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Convalidatto l'arresto della banda dei furti

LA GANG RIMANE IN CELLA

Interrogati Luigi Kryeziu, Ladi Tafa e Tahir Popa


TREVISO – (gp) Il gip Valeria Castagna ha deciso che la banda specializzata in furti nelle abitazioni a cui i carabinieri di Castelfranco Veneto avevano stretto le manette ai polsi nei giorni scorsi, resterà dietro le sbarre. Non usciranno infatti dal carcere di Santa Bona, almeno per ora e probabilmente fino al processo, il 25enne kossovaro Luigi Kryeziu e i due albanesi Ladi Tafa e Tahir Popa, di 26 e 30 anni. I tre malviventi, per i quali l'accusa in questo momento è soltanto quella di ricettazione in attesa di ulteriori accertamenti, avrebbero messo a segno almeno nove colpi tra il 3 e il 7 giugno scorsi tra Cornuda, Crespano del Grappa e Fonte. A incastrarli è stata l'auto, un'Audi A6 Avant, che la banda usava per spostarsi durante i furti, e che risultava essere stata rubata il primo giugno. Denaro, un pc portatile ma anche gioielli, orologi, cellulari e macchine fotografiche il bottino dei ladri che ripulivano letteralmente le abitazioni che prendevano di mira non lasciando in pratica nessuna traccia, se non quella del loro passaggio. I ladri infatti, come accertato dai carabinieri, sceglievano con cura l'obiettivo e poi agivano indossando guanti bianche per evitare di lasciare impronte.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
08/06/2010 - Furti in serie, arrestati