Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Fino al 17 giugno stato di agitazione

OPERAI INDESIT IN RIVOLTA

Bloccate le strade nei pressi dello stabilimento


REFRONTOLO - (nc) Fino al 17 di giugno, data del confronto tra azienda e sindacati gli oepari dello stabilimento Indesit di Refrontolo resteranno in stato di agitazione. Dopo la notizia trapelata ieri dal Cda della multinazionale che ha definito la chiusura del sito produttivo trevigiano, oggi poco dopo le 10 gli operai hanno manifestato tutto il loro dissenso. Scesi in strada hanno bloccato via Crevada in entrambe le direzioni di marcia. Sul posto è intervenute le forze dell'ordine, Carabinieri e volanti del Commissariato di Conegliano. Con la chiusura del polo produttivo di Refrontolo sono ben 96 i posti di lavoro tagliati dall'azienda. La situazione è tornata alla normalità solo poco dopo le 11.30 ma questa è solo la prima di una lunga serie di proteste con il sindacato Fim-Cisl che promette battaglia. Nel pomeriggio si è svolta anche un'assemblea tra operai e forze sindacali. “Ho intenzione di convocare subito un tavolo per discutere della questione Indesit con sindacati, sindaco ed il governatore Luca Zaia -ha intanto annunciato il presidente della Provincia, Leonardo Muraro- è davvero incomprensibile la scelta della proprietà di dismettere la produzione a Refrontolo. Quest’azienda ha ricevuto tanto dal nostro territorio, sia in termini di lavoro che di servizi. Immagino che la tentazione di puntare su zone dove, purtroppo, ci sono importanti sgravi fiscali sia grande. Ma la Marca Trevigiana ha dato tanto e tanto vuole ricevere, specie in questo momento di dura crisi, quando il territorio sta facendo di tutto per superarla.