Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Battezzata dall'assessore Manzato è analcolica

NASCE LA BIBITA-SPUMANTE

"Isabella Ice" pronta al lancio sul mercato islamico


MARENO DI PIAVE - (st)  Figlia del territorio e di quell’uva che oggi deve essere chiamata Glera. “Isabella Ice” è la prima bevanda spumante fatta proprio in un'azienda della Marca, a Mareno di Piave. Il nome viene dalla sua creatrice e produttrice Isabella Spagnolo, titolare dell'azienda agricola Iris Vigneti. E' uno spumante totalmente analcolico e dolce, il cui lancio ufficiale sarà a Dubai, negli Emirati Arabi il 21 giugno, la bevanda è stata infatti pensata soprattutto, ma non solo, per coloro che seguono i precetti della religione islamica, perché la possano rispettare in pieno senza rinunciare al piacere della vita che può derivare da una pianta biblica e patriarcale come la vite. La bevanda è stata battezzata dall'assessore all'agricoltura del Veneto Franco Manzato che ha suggerito il nome a questa novità pronta a spopolare anche all'estero, è infatti ideale per gli osservanti dell’islam e buono per i bimbi.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica