Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Studenti al lavoro per la 6° edizione della fiera

RITORNA "QUATTRO PASSI"

Appuntamento il 25 e il 26 settembre al Sant'Artemio


TREVISO - I ragazzi degli Istituti Duca degli Abruzzi, Mazzotti e Alberini sin da ora sono impegnati in varie attività di valorizzazione della fiera, che si svolgerà il 25 e 26 settembre presso la sede della Provincia S. Artemio a Treviso. La scuola quest'anno sarà protagonista della sesta edizione di “Quattro passi verso un mondo migliore”, la fiera organizzata dalla Cooperativa sociale Pace e Sviluppo che in pochi anni è divenuta uno dei principali punti di riferimento nel panorama nazionale per quanto concerne i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell'ambiente. Saranno infatti alcuni studenti trevigiani delle classi prime, seconde e terze di tre istituti trevigiani, Duca degli Abruzzi, Mazzotti e Alberini, a curare alcuni particolari aspetti legati alla promozione della manifestazione che avrà luogo sabato 25 e domenica 26 settembre presso la sede della Provincia di Treviso (che patrocina la manifestazione insieme alla Regione Veneto, al Ministero per le Politiche Agricole e al Comune di Treviso) di Sant’Artemio. Le diverse proposte riservate alle scuole rientrano nel progetto “A scuola di futuro”, promosso dalla Cooperativa Pace e Sviluppo e dal Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della provincia di Treviso.
Già ora, oltre una trentina di studenti sono impegnati in due diversi percorsi di formazione: uno, “Dai la tua impronta!”, farà di loro dei perfetti “ciceroni” che nella mattinata di sabato 25 settembre guideranno i compagni delle classi che visiteranno la fiera alla scoperta delle proposte più accattivanti e dei progetti più innovativi, mentre il secondo, “Scombussoliamo il gioco!”, mira a trasmettere loro alcune tecniche di animazione ludica di strada per riuscire ad intrattenere i bambini di tutte le età nel pomeriggio di sabato 25 o domenica 26 settembre (in collaborazione con le operatrici del Ludobus dell'associazione I Care di Treviso).
E’ già in fase di elaborazione poi, “Ciak si gira... Ri-presi nella rete!”, il primo originale videoclip di presentazione della fiera (pronto per settembre) realizzato da un gruppo di studenti del Duca degli Abruzzi guidati da un giovane video maker.
Anche quest’anno la mattinata di sabato 25 sarà dedicata all’accoglienza di centinaia di studenti della scuola media inferiore e superiore per i quali Pace e Sviluppo e il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato di Treviso propongono un percorso in due tappe: una divertente lezione teatrale prodotta dalla cooperativa Pace e Sviluppo basata sui temi della sostenibilità e della giustizia sociale che si terrà nell'auditorium della Provincia, e la visita guidata alla fiera condotta dagli studenti coinvolti nel laboratorio “Dai la tua impronta!”.
Non solo: nel programma di “Quattro passi” per le scuole verranno coinvolti anche i giovani della Bottega Grafica del carcere minorile di Treviso. A loro il compito di elaborare graficamente la mappa per i coetanei che visiteranno la fiera quella mattina: una mappa ricca di slogan e messaggi alla quale stanno lavorando un altro gruppo di giovani studenti dell’istituto Duca degli Abruzzi.