Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rendiconto della Guardia di Finanza del Veneto

EVASIONE, 1,3 MILIARDI DI EURO

Bilancio Fiamme gialle: 338 persone individuate


TREVISO - (st) In occasione della celebrazione del 236simo anniversario della fondazione della Guardia di Finanza viene reso pubblico il consuntivo dell'attività delle Fiamme Gialle nel primo trimestre del 2010. L'evasione fiscale per quanto riguarda l'IVA è di oltre 270 milioni di euro; scoperte mancate dichiarazioni dei redditi, quindi non tassate, per un valore di 1,3 miliardi di euro. Gli evasori totali individuati sono 338, per un corrispettivo evaso di 67 milioni; gli evasori paratotali, coloro che hanno evaso i redditi superiori ad oltre il 50% di quanto dichiarato, sono 59. Controlli anche nel mondo del “lavoro sommerso” le indagini delle Fiamme Gialle hanno “beccato” 839 lavoratori in nero, ossia non regolarmente assunti e 372 lavoratori irregolari. Molte anche le frodi fiscali, in particolare si va diffondendo il fenomeno delle cosiddette frodi “carosello”, realizzate attraverso la creazione di società “cartiere” dalla vita breve e deputate all'emissione di fatture false per la vendita di merci poi rivendute ai reali beneficiari della frode, tali reati sono stati rintracciati nel commercio di autovetture, di prodotti informatici e telefonia. All'estero le indagini hanno portato al recupero di 231 milioni di euro derivanti da soggetti in modo fittizio residenti nei “paradisi fiscali”, o residenti in Veneto ma detentori di capitali non dichiarati al Fisco custoditi nelle banche di questi stati. Azioni importanti a livello locale sono i controlli indicativi di una capacità contributiva, ossia nei confronti di coloro che manifestano una capacità di spesa maggiore rispetto al contenuto delle dichiarazioni fiscali: un'eventuale incoerenza fa scattare i controlli di accertamento. Misure di contrasto al contrabbando di tabacchi esteri per un sequestro di oltre 15 tonnellate per un totale di 32 soggetti denunciati. Sul fronte della lotta al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti le operazioni concluse hanno portato al sequestro di 62 kg di hashish e marijuana, di 10 kg di cocaina, di 1 kg di eroina, di 9 automezzi ed all’arresto di 80 tra spacciatori e trafficanti.