Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Guai economici e alimenti da pagare all'ex moglie

BARISTA SUICIDA A 35 ANNI

Cristian Fabris si è ucciso nella sua abitazione


TREVISO - (nc) Probabilmente strozzato dai debiti, dagli alimenti da pagare all'ex moglie e da un dolore latente, fattori questi che lo hanno portato alla decisione più tragica, quella di togliersi la vita. Si è suicidato, impiccandosi ad una trave della sua stanza da letto in via Cendon a Silea, il 35enne Cristian Fabris. L'uomo, originario di Dolo, gestiva il bar “Da Cristian” in piazza San Leonardo. I vigili del fuoco ed i Carabinieri sono giunti questa notte presso la sua abitazione poco dopo le 3 su segnalazione allarmata di uno dei famigliari dell'uomo di cui non si avevano più notizie da ore. Nella camera da letto i militari hanno rinvenuto alcuni biglietti scritti dal 35enne prima di compiere l'estremo gesto: in alcuni erano riportati ringraziamenti e saluti ai genitori, ai figli ma non le motivazioni del gesto. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri che hanno già raccolto le testimonianze della famiglia ed alcune persone vicine all'uomo, Cristian Fabris viveva una situazione economica definita “difficile”, aggravata da debiti contratti dal suo bar e dall'obbligo di dover pagare gli alimenti all'ex moglie. Dopo la fine di quel rapporto da cui era noto un figlio ora di 4 anni, il 35enne aveva allacciato un'altra relazione da cui era nato un altro bimbo, venuto alla luce solo pochi mesi fa. Stamani alla diffusione della notizia della sua morte è stato grande il cordoglio dei tanti amici e clienti che si sono recati al bar addolorati. Tutti lo ricordano come una persona buona, gentile, disponibile con un gesto che perlopiù resta inspiegabile.




Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
28/06/2010 - Una morte annunciata?
28/06/2010 - Barista suicida a 35 anni