Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con sč richiesta di regolarizzazione fittizia

FALSI DOCUMENTI

Un magrebino clandestino arrestato in via Roma


TREVISO - (nc) Ad un controllo presenta come documento una richiesta di regolarizzazione come badante presso una famiglia di Feltre: è stato arrestato dalla Polizia perchè clandestino e per falso un 24enne marocchino. L'uomo era stato fermato alle prime luci dell'alba in via Roma mentre passeggiava con un connazionale 24enne. Il magrebino ha dapprima consegnato una richiesta di regolarizzazione che era stata però rigettata dalla Questura: né lui, né tantomeno il suo fantomatico datore di lavoro si erano mai presentati allo sportello unico. Il documento si è dimostrato un clamoroso falso anche perchè a Feltre tale sportello non esiste. Inevitabile per il giovane l'arresto e l'espulsione.