Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Messi in mobilitą i 196 lavoratori dell'azienda

FERVET VERSO LA CHIUSURA

La cassa integrazione scadrą nel marzo del 2011


CASTELFRANCO – (gp) Ormai la speranza è ridotta al lumicino. La Fervet, storica azienda di Castelfranco Veneto, è destinata a chiudere i battenti. L'ultimo incontro nella sede di Unindustria ha decretato la messa in mobilità su base volontaria per i 196 lavoratori della ditta. A marzo 2011 poi, quando scadrà la cassa integrazione, la mobilità diventerà obbligatoria e i dipendenti dovranno quindi cercarsi un altro lavoro. Le possibilità che l'azienda venisse acquistata da qualche compratore estero sono sfumate e la chiusura è praticamente certa. E anche se il concordato preventivo verrà omologato e l'azienda verrà venduta o spezzettata non è poi detto che i lavoratori vengano riassunti o continuino a lavorare.