Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Piante anche in un armadio della stanza da letto

MARIJUANA IN CANTINA

Ai domiciliari 30enne di Ponzano veneto


PONZANO - (nc) Nell'armadio della camera da letto una pianta di marijuana sistemata sull'appendiabiti, in cantina una vera e propria serra con 12 piantine già ben cresciute e pronte ad essere colte e rivendute. Questo quanto è stato rinvenuto dagli agenti della squadra volante della Questura presso l'abitazione di un 30enne di Ponzano che ora si trova ai domiciliari. A portare la Polizia alla perquisizione era stato un precedente controllo avvenuto poco dopo le 19.30 di fronte ad un bar in cui si trovava un capannello di giovani. L'aria svagata ed un po' impaurita del 30enne ha insospettito gli agenti: l'uomo ha prima confessato di avere da poco fumato ed ha poi offerto alla Polizia di consegnare quanto aveva a casa, un vaso con 50 semi di marijuana ed un involucro con 2 grammi di sostanza. Insospettiti da tanta solerzia gli agenti hanno perquisito accuratamente la casa: in camera da letto, in un armadio sigillato con del nastro adesivo ritrovata una pianta. Non semplice la ricerca del resto della piantagione: il 30enne aveva occultato accuratamente il passaggio tra garage e cantina con mobili accatastati tra cui una scrivania, una tenda ed un pannello di compensato. All'interno le altre piante, ben 12, fatte crescere grazie ad una lampada uva, concimi particolari ed un impianto di temporizzazione. Tutto il materiale e le piante sono state poste sotto sequestro.