Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dati sulla raccolta differenziata di Legambiente

VENETO, UN "RICICLONE"

Carbonera: primo della Marca e secondo in Italia


ROVIGO - (st) Veneto da riciclo record. Legambiente ha elaborato i dati di tutti i comuni italiani relativamente alla raccolta differenziata e al riciclaggio dei rifiuti ed emerso che è proprio il Nord est a fare la parte del leone per la gestione dei rifiuti in Italia. Il 67% delle amministrazioni virtuose italiane parla lingua veneta. Stando ai dati 12 milioni sono gli italiani coinvolti nelle pratiche virtuose della raccolta differenziata e sono ben 390 su 581 i Comuni veneti ad entrare a far parte dei “Comuni Ricicloni 2010” , ossia quei comuni che hanno superato la soglia del 50% di raccolta differenziata su il totale di tutti i rifiuti, per quanto riguarda l'anno scorso, il 2009. Tutte le eccellenze sono al Nord. Vincitore assoluto è stato il comune bellunese di Ponte delle Alpi che ha conseguito il 83,5% di raccolta differenziata e ha l'indice di buona gestione più alto di tutta la penisola. Dalla seconda posizione moltissimi i comuni della Marca: primo fra tutti Carbonera con il 79,8%, segue Altivole con 74%, al quarto posto San Biagio di Callalta e poi Morgano, Sernaglia della Battaglia e Castello di Godego rispettivamente in quinta, settima posizione e decima posizione intervallate da tre comuni trentini. Spicca anche Maserada su Piave e Giavera del Montello. Premiate con “Cento di questi consorzi” anche le strutture che permettono lo smaltimento: prima fra tutti in Italia, non a caso, il trevigiano Consorzio Intercomunale Priula a cui fanno riferimento ben 12 dei 18 comuni della provincia, che sono tra i primi 20 della classifica per la categoria dei comuni al di sotto dei 10.000 abitanti. Seconda una spa di Trento e in terza posizione un altra struttura del trevigiano: il Consorzio per l'igiene dell'Ambiente e del Territorio- TV1. Tanta virtù ha significato evitare l'emissione in atmosfera di ben 2,3 milioni di tonnellate di CO2, per capire: il 5% dell'obiettivo del protocollo di Kyoto per quanto riguarda l'Italia ed inoltre più di 7 milioni di tonnellate di rifiuti sono stati sottratti alle discariche.

Nelle foto le premiazioni da parte di Legambiente del Consorzio Intercomunale Priula, del Comune di Altivole e di Carbonera

Galleria fotograficaGalleria fotografica