Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato il 20enne Valentino Capretta

INVESTE E UCCIDE BIMBA

Serena Dal Fabbro, 5 anni: era con padre e sorella


VALDOBBIADENE - (nc) Resta in carcere Valentino Capretta, il 21enne di Valdobbiadene che nella serata di venerdì ha travolto ed ucciso la piccola Serena Dal Fabbro fuggendo dopo il tragico schianto. Il giovane, operaio presso “Mionetto” stava percorrendo al volante della sua Polo e ad alta velocità via San Pietro ed ha travolto di fronte alle scuole elementari sulle strisce pedonali la piccola, spirata poco dopo all'ospedale di Montebelluna. Dai primi riscontri emerge intanto che il ragazzo non era alterato dall'alcool al momento della tragedia e sarebbe fuggito per paura: solo quando si è accorto di aver perduto nello schianto la targa anteriore, 15 minuti dopo, è tornato sul posto. Ad accoglierlo ha trovato famigliari ed altri comuni cittadini: la rabbia nei suoi confronti stava per portare ad un linciaggio, scongiurato dai Carabinieri che hanno portato in caserma il ragazzo. Da qui l'arresto per omissione di soccorso ed omicidio colposo, quindi il trasferimento al carcere di Santa Bona. Pochi anni fa il giovane fu protagonista di un episodio analogo con un'anziana che venne investita e ferita. La notizia venerdì sera si è diffusa rapidamente: era in corso il consiglio comunale a Valdobbiadene. Lunedì Valentino Capretta sarà processato per direttissima; la piccola Serena donerà le cornee. Non ancora decisa la data delle esequie.