Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La Questura: prevenire episodi di sangue

ARMI AL SETACCIO

Verifica dei requisiti per i detentori della Marca


TREVISO - (nc) Prevenire nuove tragedie come quella che ha colpito domenica scorsa il veneziano: ad Asseggiano, un omicidio-suicidio con l'uso di un'arma da fuoco da parte di uno studente 30enne che aveva un regolare porto d'armi. E' partendo da questa riflessione che la Questura di Treviso ha disposto un controllo a tappeto nei confronti di tutti i detentori di armi da fuoco della Provincia. In particolare il monitoraggio è teso a verificare i requisiti medico-psicologici del possessore, certificarne la sanità mentale ed impedire così di lasciare armata la mano di potenziali omicidi. Il controllo partirà dai detentori di armi più vecchia data e non muniti di alcuna licenza: per questi ultimi infatti sono già previsti, a precise scadenze, puntuali monitoraggi. L'obiettivo dunque si sposterà soprattutto su chi ha acquisito una pistola per legittima difesa ad esempio per poi monitorare anche cacciatori, frequentanti dei poligoni e chi pratica il tiro al volo. L'attività partirà a giorni e vedrà la collaborazione delle stazioni locali dei Carabinieri. Alcune decine di migliaia di trevigiani, a breve, saranno contattati per la notifica della revisione in atto: a coordinare il “censimento” sarà la Polizia amministrativa della Questura.