Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Seconda condanna in un mese per il 41enne di Nervesa

ALTRI 5 ANNI PER COGHETTO

Si spacciava per carabiniere dell'Ufficio Aste


TREVISO – (gp) A distanza di meno di un mese da una condanna a 5 anni e sei mesi, Loris Coghetto, 41enne di Nervesa della Battaglia, ha rimediato altri cinque anni di reclusione sempre per l'accusa di truffa aggravata, non in continuazione perchè le motivazioni della prima sentenza non sono ancora state depositate. Nella sua carriera di truffatore, secondo la Procura di Treviso, Loris Coghetto avrebbe raggirato tra il 2002 e il 2006 ben 17 persone per una somma complessiva di 3 milioni di euro. Stavolta nel mirino dell'uomo, che si spacciava per carabiniere della sezione di polizia giudiziaria addetto all'Ufficio Aste sfruttando l'omonimia con un vero ufficiale in servizio presso il tribunale di Treviso, che era all'oscuro di tutto, sono finiti due imprenditori agricoli di Trevignano e un'anziana sempre della stessa zona. Con tanto di finto tesserino, millantando contatti e promettendo favoritismi nelle aste giudiziarie, Coghetto si è fatto consegnare in più tranche un milione di euro dicendo alle vittime di essere i vincitori della gara e che lui doveva riscuotere il denaro relativo alle abitazioni.