Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Violente le piogge nella notte in tutta la Marca

DANNI DEL MALTEMPO

Alberi abbattuti, rami spezzati e allagamenti


TREVISO – (gp) Dopo il caldo e l'afa degli ultimi giorni è arrivata la pioggia a tormentare la Marca. Precipitazioni intense che hanno provocato danni ancora da calcolare da Ponte di Piave a Preganziol, da Cimadolmo a Cordignano passando per San Biagio di Callalta e Treviso. Nessun comune è stato infatti risparmiato dall'ondata di maltempo che ha messo in ginocchio la provincia. Neppure il centro storico si è salvato. Rami spezzati lungo tutto il Put, il fiume Sile gonfio di detriti, alberi divelti dalla furia del vento. In via 55° Reggimento Fanteria, a due passi dalla caserma Salsa, un albero di 20 metri è stato letteralmente abbattuto dalle raffiche di vento, fatto cadere in strada, creando un cratere di un paio di metri proprio in piazza Martiri di Belfiore. In viale Luzzati un altro albero è caduto lungo la strada investendo un'auto in transito. La corsa ciclististica "Lapinarello", che sembrava dovesse essere rinviata, è invece partita regolarmente anche se il percorso è stato modificato e sensibilmente ridotto proprio a causa del maltempo. Oltre 200 le chiamate pervenute a Vigili del Fuoco e Protezione Civile, intervenuti praticamente ovunque, che hanno lavorato ore per rimediare alle situazioni di pericolo e disagio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica