Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Violente le piogge nella notte in tutta la Marca

DANNI DEL MALTEMPO

Alberi abbattuti, rami spezzati e allagamenti


TREVISO – (gp) Dopo il caldo e l'afa degli ultimi giorni è arrivata la pioggia a tormentare la Marca. Precipitazioni intense che hanno provocato danni ancora da calcolare da Ponte di Piave a Preganziol, da Cimadolmo a Cordignano passando per San Biagio di Callalta e Treviso. Nessun comune è stato infatti risparmiato dall'ondata di maltempo che ha messo in ginocchio la provincia. Neppure il centro storico si è salvato. Rami spezzati lungo tutto il Put, il fiume Sile gonfio di detriti, alberi divelti dalla furia del vento. In via 55° Reggimento Fanteria, a due passi dalla caserma Salsa, un albero di 20 metri è stato letteralmente abbattuto dalle raffiche di vento, fatto cadere in strada, creando un cratere di un paio di metri proprio in piazza Martiri di Belfiore. In viale Luzzati un altro albero è caduto lungo la strada investendo un'auto in transito. La corsa ciclististica "Lapinarello", che sembrava dovesse essere rinviata, è invece partita regolarmente anche se il percorso è stato modificato e sensibilmente ridotto proprio a causa del maltempo. Oltre 200 le chiamate pervenute a Vigili del Fuoco e Protezione Civile, intervenuti praticamente ovunque, che hanno lavorato ore per rimediare alle situazioni di pericolo e disagio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica