Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assalto alla "Yacht and co." di Zerman

RAID IN AZIENDA, SI INDAGA

Carabinieri avrebbero già identificato gli autori


ZERMAN - (nc) Avrebbero le ore contate i tre malviventi autori di una vera e propria spedizione punitiva ai danni dell'azienda “Yacht and co.” di via Giotto a Zerman. I banditi sono giunti a bordi di un'Audi A3 nera poco dopo le 19.20 di martedì all'interno del cantiere per riparazioni nautiche della zona industriale: rotta la vetrina a colpi di mazza, hanno messo a soqquadro gli uffici ed hanno minacciato e colpito il titolare con una bastonata alla testa. L'uomo ha riportato un lieve trauma cranico con tre giorni di prognosi. Attimi di terrore quelli vissuti da lui e dagli altri tre operai che al momento si trovavano in ufficio. Le indagini dei Carabinieri sono in corso in queste ore ed il cerchio si sta stringendo: i tre sarebbero tutti italiani e di mezza età. Gli inquirenti escludono che si possa trattare di un tentativo di estorsione o un caso di usura ma propendono per ricercare gli autori o i mandanti del gesto intimidatorio tra clienti, committenti e fornitori dell'azienda di Zerman. Il luogo non è purtroppo servito da telecamere ma il titolare potrebbe aver riconosciuto i suoi aggressori.