Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cgil: critica la scelta del Comune di Castello di Godego

ERRORE DI METODO E MERITO

La compartecipazione toccherà anche i più poveri


TREVISO - (st) Un'errore di metodo e di merito per la Cgil di Treviso quello dell'amministrazione comunale di Castello di Godego che ha deciso di far compartecipare gli utenti alla spesa per i servizi socio sanitari erogati dal Comune alla luce dei tagli del Governo agli enti locali. Paolino Barbiero, segretario provinciale della Cgil Treviso definisce questa scelta sbagliata: “una tassa in più fatta pagare ai cittadini maggiormente in difficoltà. Siamo al collasso del welfare e alla privatizzazione dell'assistenza". L'ammistrazione ha affermato che chi sarà chiamato a compartecipare a livello economico sono solo i più ricchi: come criterio è sarà utilizzato l'Isee e come valore è stato fissata la soglia di 5500 euro; la risposta di Ivan Bernini, della segreteria provinciale della Funzione Pubblica Cgil, e di Italo Impronta, membro della segretarie provinciale dello Spi, il sindacato dei pensionati della Cgil è critica: il criterio scelto non è quello giusto poichè l'Isee è cosa diversa dal reddito vero e proprio quindi ad essere colpiti da questa tassa non saranno solo i più abbienti ma anche le famiglie con basso reddito.