Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Lettera accorata al Questore, scoperto

CERCA DI ASSUMERE SQUILLO

Imprenditore di Ponzano richiede la regolarizzazione


TREVISO - (nc) Aveva fatto inviare una lettera accorata, scritta dalla moglie e giunta sul tavolo del Questore di Treviso, Carmine Damiano: nella missiva la donna segnalava la grave malattia del marito, imprenditore agricolo cui l'ufficio immigrazione aveva negato la regolarizzazione di tre operai indiani stagionali che per sei mesi gli sarebbero serviti nei campi. Il motivo che aveva spinto l'ufficio immigrazione a congelare la pratica era però chiaro: in ben tre occasioni, nel 2001, nel 2004 e nel 2006 l'uomo aveva affittato alcune sue abitazioni a Portogruaro e Latisana a prostitute e viados che arrivavano a versargli anche 100 euro al giorno. L'uomo, un 53enne di Ponzano, è stato denunciato più volte ma non ancora condannano per questi fatti: la lettera della moglie voleva probabilmente essere un escamotage perchè gli fosse concessa la possibilità di riprendere la sua attività agricola. L'uomo però, anziché presentare richiesta per lavoratori da impiegare nei campi, ha chiesto di poter avere un visto per due donne dominicane che erano già state pizzicate a prostituirsi presso una delle abitazioni dell'agricoltore che ora rischia grosso. Accertamenti verranno effettuati anche dalla Guardia di Finanza di Treviso.

Galleria fotograficaGalleria fotografica