Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Commerciante colpito da malattia autoimmune

MORBO MISTERIOSO LO UCCIDE

Spirato al Cą Foncello il 32enne Enzo De Fanti


TREVISO - (nc) Enzo De Fanti non ce l'ha fatta. Il 32enne commerciante coneglianese colpito da una malattia autoimmune che alcuni giorni fa l'aveva portato al ricovero presso il reparto di neurologia del Cà Foncello, è morto al nosocomio trevigiano. Lascia la moglie Anna ed il figlioletto Valentino. Poco più di un mese fa i primi sintomi, alcuni disturbi alla vista, perdita di sensibilità agli arti, insufficienza respiratoria, la paralisi e quindi il coma: un'escalation tragica dovuta ad un morbo misterioso. Dieci giorni dopo l'uomo era stato trasferito dall'ospedale di Conegliano all'ospedale di Treviso: inizialmente i medici hanno pensato ad un virus, poi al morso di una zecca. Simili infatti i sintomi: problemi alla vista, difficoltà a respirare e paralisi di arti superiori e inferiori. I primi esami hanno scartato le due ipotesi, i test successivi hanno invece evidenziato la presenza di una malattia autoimmune, un morbo misterioso che ha colpito il sistema nervoso centrale. La diagnosi è stata confermata da ulteriori esami svolti presso un laboratorio specialistico a Milano.