Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Beccati in flagranza dalla Compiano a Castelfranco

TRE ROMENI IN MANETTE

Razziati due autolavaggi e un distributore del latte


CASTELFRANCO – (rg) Stavano scassinando il distributore automatico del latte presso la sede della Cooperativa Castellana “San Bovo” a Castelfranco quando sono stati sorpresi attorno alle 2.30 da una macchina della Vigilanza Compiano che ha allertato le Forze dell'Ordine. Tre i giovani, tutti di nazionalità rumena, che alla vista del Metronotte hanno provato a dileguarsi. La fuga, però, non è riuscita a Marin Paul Florin, di 21 anni, che è stato prontamente fermato dagli uomini della Vigilanza che nella perquisizione hanno rinvenuto addosso al ventunenne un grosso cacciavite infilato nei pantaloni usato come attrezzo di scasso.

Nel frattempo altro personale della Vigilanza Privata era riuscito ad individuare anche gli altri due fuggitivi che avevano cercato di sottrarsi alla cattura dietro una siepe tra alcuni cassonetti nei pressi del bar “La Sveglia” di via Cesare Battisti. I giovani Oprinoi Ionut Cipran di 20 anni e Miron Marius di 23 sono stati bloccati dai militari che durante il fermo hanno trovato a terra numerosi gettoni riportanti la scritta “Daerg Italia” e “Lavaggio Giorgione”.

A seguito del ritrovamento dei gettoni effettuando un controllo presso le sedi dei due autolavaggi i militi hanno constatato che solo l'Autolavaggio Giorgione era stato preso di mira dai giovani malviventi, che avevano divelto una gettoniera cambiamonete posta nel retro.

La mattina visionati i video della sorveglianza della Cooperativa Castellana San Bovo che riprendevano i tre individui fermati in flagranza di reato, si è proceduto a dichiarare in arresto i tre giovani.

Altro curioso epilogo per il titolare dell'Autolavaggio Giorgione che dopo essersi presentato in Comando per la denuncia, transitando per via Battisti, ha riconosciuto una delle biciclette utilizzate dai fuggitivi e lasciate lì in seguito alla cattura come quella che la sera stessa era stata rubata al figlio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica