Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Arrestata Angela Budoianu, 37enne moldava

BADANTE... E LATITANTE

In Romania era stata condannata a 7 anni


TREVISO – (gp) Dopo aver lavorato in provincia di Treviso, aveva trovato occupazione come badante presso l'abitazione di un anziano invalido al 100% a Sandonà di Piave. Ma quella che sembrava una donna con tutte le credenziali a posto, in Italia dal 2007, in realtà era destinataria di un mandato di cattura internazionale in quanto condannata nel 2008 dal tribunale di Arad, in Romania, a 7 anni di carcere per associazione a delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina e alla falsificazione documentale. E' finita così in manette, arrestata dagli uomini della Squadra Mobile di Treviso, Angela Budoianu, 37enne moldava. La donna, per rinnovare il permesso di soggiorno, si era recata presso l'ufficio immigrazione della Questura di Treviso, ignara di essere una latitante. A salvarla fino a questo momento un errore di trascrizione delle sue generalità da parte delle autorità romene, che l'avevano identificata come Angela Budoian, dimenticando la “U” finale del cognome. L'attività di intelligence della questura trevigiana ha però permesso di scoprire che la badante e la ricercata a livello internazionale erano in realtà la stessa persona. Immediate le manette e il trasporto nel carcere veneziano della Giudecca dove la donna è in attesa di estradizione per scontare la condanna in Romania. Un elemento importante per l'arresto della donna è stato fornito anche dall'anziano invalido che, preoccupato per non aver più visto tornare a casa la sua badante, aveva chiamato ospedali e forze dell'ordine per sapere se le fosse successo qualcosa. Ai nostri microfoni commenta l'arresto della badante moldava il dirigente della Squadra Mobile di Treviso, il dottor Riccardo Tumminia.