Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un'85enne di Preganziol raggirata da due malviventi

ANZIANA TRUFFATA IN CENTRO

Uomo e donna, distinti, si fanno consegnare 2800 euro


TREVISO – (gp) Sono state diverse in questo periodo di ferie le persone, soprattutto anziani, rimaste vittime di truffatori senza scrupoli. Anche questa volta nel mirino di un uomo e una donna, all'apparenza molto distinti, è finita un'85enne di Preganziol. L'anziana, che con tutta probabilità secondo gli inquirenti era tenuta d'occhio da qualche tempo, è stata avvicinata in pieno centro a Treviso da una donna che si è spacciata per la direttrice delle Poste in cui l'anziana signora aveva il conto. La scusa per spillare denaro alla povera malcapitata è stata quella di essersi accorti che le banconote nel conto dell'anziana risultavano fasulle. La truffatrice a questo punto, per completare il piano, ha detto alla signora di consegnarle quante più banconote false possibile assicurando che nei prossimi giorni le avrebbe restituito quelle vere. Assieme al complice, la donna ha accompagnato l'anziana vittima prima alle Poste di Piazza Vittoria e poi a quelle di Sant'Angelo, inducendo l'anziana a prelevare allo sportello automatico ben 2800 euro. Preso il denaro, i due se ne sono andati abbandonando la vittima a Sant'Angelo. Un'altra storia di crudeltà nei confronti di persone deboli, dalla quale le forze dell'ordine prendono spunto per rinnovare di nuovo l'appello di non fidarsi di persone sconosciute, soprattuto se chiedono denaro o di entrare in casa.