Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un'85enne di Preganziol raggirata da due malviventi

ANZIANA TRUFFATA IN CENTRO

Uomo e donna, distinti, si fanno consegnare 2800 euro


TREVISO – (gp) Sono state diverse in questo periodo di ferie le persone, soprattutto anziani, rimaste vittime di truffatori senza scrupoli. Anche questa volta nel mirino di un uomo e una donna, all'apparenza molto distinti, è finita un'85enne di Preganziol. L'anziana, che con tutta probabilità secondo gli inquirenti era tenuta d'occhio da qualche tempo, è stata avvicinata in pieno centro a Treviso da una donna che si è spacciata per la direttrice delle Poste in cui l'anziana signora aveva il conto. La scusa per spillare denaro alla povera malcapitata è stata quella di essersi accorti che le banconote nel conto dell'anziana risultavano fasulle. La truffatrice a questo punto, per completare il piano, ha detto alla signora di consegnarle quante più banconote false possibile assicurando che nei prossimi giorni le avrebbe restituito quelle vere. Assieme al complice, la donna ha accompagnato l'anziana vittima prima alle Poste di Piazza Vittoria e poi a quelle di Sant'Angelo, inducendo l'anziana a prelevare allo sportello automatico ben 2800 euro. Preso il denaro, i due se ne sono andati abbandonando la vittima a Sant'Angelo. Un'altra storia di crudeltà nei confronti di persone deboli, dalla quale le forze dell'ordine prendono spunto per rinnovare di nuovo l'appello di non fidarsi di persone sconosciute, soprattuto se chiedono denaro o di entrare in casa.