Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

CCIAA: studio su 237 aziende della Marca

MANIFATTURIERO IN RIALZO

Federico Tessari: "Ripresa si... ma siamo solo a metà"


TREVISO - (st) I dati emersi dal recente monitoraggio sul settore manifatturiero nella Provincia di Treviso condotto dalla CCIAA su 237 aziende rappresentative di oltre 11.000 addetti relativamente al secondo trimestre di quest'anno fanno pensare ad un'ottima ripresa del settore. Infatti la produzione sale del 7% e il fatturato dell' 8,5%. La domanda estera rimane la componente principale facendo registrare un aumento del 10% o persino del 14% rispetto ai medesimi periodi dell'anno scorso. Le imprese trevigiane, emerge dai dati, si rivolgono sempre più verso i mercati esteri, dal Brasile, Russia, India e Cina ai paesi mediterranei e del Nord Africa. Il campo che più sembra favorito in questa risalita è quello del legno-arredo con il 9,2%in più, seguito dal +7,7% nella produzione di macchinari; mentre il tessile-abbigliamento abbassa la media provinciale con una flessione stagionale di quasi -15%. Federico Tessari, presidente dalla CCIAA di Treviso, precisa che questi sono buoni segni di ripresa ma avverte: ”Siamo solo alla metà della risalita visto che all’apice della crisi, un anno fa, si registrava un meno 16%”.