Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giunto a Treviso viene accerchiato ma fugge

IMPIEGATO, ESTORSIONE ON LINE

34enne di Cadoneghe agganciato da 23enne nomade


TREVISO - (nc) Un impiegato 34enne di Cadoneghe agganciato via chat da una 23enne nomade è stato vittima di una tentata estorsione a Treviso, in via dei Biscari. Il padovano aveva conosciuto la giovane nel noto social network "Badoo" venerdì mattina: lei ha subito proposto al ragazzo di incontrarsi presso l'abitazione di lei. Una volta giunto sul posto il 34enne si è ben presto reso conto di essere stato raggirato. L'uomo viene fatto entrare nella roulotte della giovane donna, che assieme ad una complice mette in atto il piano, un sexy ricatto in piena regola. "Se non mi dai dei soldi dico a mio marito che sei dentro la nostra roulotte": avrebbe detto la ragazza impedendo all'uomo di aprire la portiera del caravan. Per tirarsi fuori da quella grave situazione il 34enne si è finto un appartenente alle forze dell'ordine, ha fatto capire alle due giovani nomadi che stavano rischiando grosso con il loro ricatti. A questo punto l'uomo è stato lasciato libero. Nei confronti della nomade 23enne è scattata una denuncia per tentata estorsione.