Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'evento del 3 ottobre dedicato a Compiano

XXII "CITTÀ DI TREVISO"

Ritorno del Festival organistico nella Marca


TREVISO - (mg) Ritorna nelle chiese della città e della provincia, il Festival Organistico “Città di Treviso e della Marca trevigiana”, ormai giunto alla sua 22esima edizione. La manifestazione si svolse per la prima volta nel 1989, anno in cui fu fondato un comitato impegnato nel restauro dell'organo di Santa Bona. Alla presentazione del festival il Presidente del Comitato Promotore, Gianfranco Gagliardi che ha dichiarato: “questo festival è una realtà che si modella sul volontariato, i suoi 22 anni di vita significano radicamento, riconoscimento e testimoniano la bontà dell'intuizione iniziale”. Commento altrettanto positivo da parte di Maurizio Jacobi il quale ha voluto evidenziare come il patrimonio organistico faccia parte delle nostre radici europee. A fare gli onori di casa il Presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro: “quella del Festival Organistico è una proposta che arricchisce l'intero Veneto essendosi occupata della valorizzazione di un patrimonio inestimabile; la cultura non può essere messa in sofferenza, ma dev'essere considerata un investimento per attrarre nuove economie”. L'edizione di quest'anno, che prenderà il via sabato 11 settembre, prevede dieci concerti nella città di Treviso (ed in particolare presso le parrocchie di San Giuseppe, Santa Maria Maddalena, Santa Croce, Sant'Andrea, San Leonardo,Sant'Agostino, San Nicolò, Santa Bona e Santa Caterina) e altrettanti concerti in dieci Comuni della provincia (Salgareda, Santa Lucia di Piave, Tezze di Vazzola, Paderno di Ponzano Veneto, Motta di Livenza, Silea, Quinto, Conegliano, Preganziol e Roncade). I concerti si terranno nel corso della settimana alle ore 20.30 e la domenica alle ore 16.30. Ricchissima la giornata di sabato 2 ottobre; si rinnova, infatti il suggestivo appuntamento con l'Echo day, un pomeriggio di musica con quattro esibizioni nel centro storico. Altro importante appuntamento, domenica 3 ottobre presso il Tempio Monumentale di San Nicolò, che ospiterà un concerto dedicato ad Arnaldo Campiano, imprenditore deceduto poche settimane fa, grande amico del Festival.