Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Le parole del cugino Venceslao

RAPITO, ORE DI APPRENSIONE

E' l'83enne Giovanni Tomassi, nativo di Tarzo


CARACAS - “Siamo già al lavoro per cercare di attivare tutti i canali a nostra disposizione e far sentire la vicinanza delle istituzioni alla famiglia Tomassi”: a parlare è il governatore del Veneto, Luca Zaia che promette massima mobilitazione per la liberazione di Giovanni Tomassi, 83enne proprietario terriero trevigiano, rapito a Caracas, in Venezuela. L'uomo, originario di Tarzo, si trovava con la moglie Olga ed i suoi dipendenti presso una fattoria di Baralt, nello stato di Zulia, nel sud-ovest del paese. Il blitz è scattato mentre l'anziano si trovava in cortile: un commando composto da cinque rapitori, armati di mitra e pistole, hanno preso l'uomo che è stato poi caricato all'interno di un auto, abbandonata poco distante. Grande apprensione per le sue condizioni: soffre infatti di ipertensione e gravi problemi cardiaci. Giovanni Tomassi nacque a Mondragon, frazione di Tarzo nel 1928 e già all'età di due anni, dopo un primo trasferimento a Fonzaso partì al seguito della famiglia verso il Venezuela, in cerca di fortuna. Qui sono nate e vivono le sue due figlie, Maria Teresa e Gabriella. Fece ritorno nella Marca per l'ultima volta circa 15 anni or sono. Ai nostri microfoni queste le parole di Venceslao Tomassi, cugino di Giovanni che spesso contattava il parente non dimenticando mai le sue origini venete. Queste le sue parole.