Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dalle colline di Combai all'isola di Alicudi

"IL MARE DI SPALLE"

Mostra dell'artista miranese Marco Tagliaro


TREVISO - (nc) “Il mare di spalle. Un dipinto e le sue fasi preparatorie: disegni acquerelli, oli, incisioni dal 2000 al 2010”: questo il titolo della mostra del pittore veneziano Marco Tagliaro che esporrà fino al prossimo 17 ottobre le sue opere presso gli spazi espositivi della Fondazione Benetton. Miranese di nascita, Marco Tagliaro vive tra le colline di Combai, nel trevigiano e l'isola siciliana di Alicudi. E' proprio dallo splendido scenario di questa terra che l'artista trae ispirazione per le sue opere. E' definito un artista “fuori dal tempo” dal curatore della mostra, Eugenio Manzato ma è anche un “pittore eremita”: durante la sua permanenza estiva ad Alicudi vive in una casa che ha volutamente lasciato inalterata, senza corrente elettrica, senza acquedotto. Nell'isola è divenuto nel tempo un vero e proprio punto di riferimento: da veneto è lui a tramandare la tradizione dopo l'apertura al turismo di un'isola quasi dimenticata e i cui abitanti sono stati dediti perlopiù all'agricoltura.


Galleria fotograficaGalleria fotografica