Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denunciati due giovani di Paese

RAPINA AL TRANS, INCASTRATI

Viado aveva letto la targa, simulato il furto dell'auto


MONTEBELLUNA - (nc) Nella notte del 4 settembre aveva rapinato con l'aiuto di un complice un trans peruviano, utilizzando l'auto intestata al fratello. Nella fuga però qualcosa era andato storto: l'auto a fatica si era messa in moto permettendo al viado di identificare parte della targa. L'uomo che si era appartato con lui è un 25enne di Paese, Alex Cendron. Il timore che il peruviano avesse riconosciuto l'auto ha spinto il giovane a cercare un alibi ed ha quindi convinto il fratello 21enne a sporgere regolare denuncia di furto dell'auto utilizzata per il colpo. La strana coincidenza dei due fatti, il furto dell'auto e la rapina con un mezzo simile a quello rubato, hanno messo in moto le indagini dei Carabinieri che hanno ritrovato il giorno dopo l'auto in un parcheggio di Spresiano, posteggiata e regolarmente chiusa. Per Alex Cendron è scattata una denuncia per rapina mentre il fratello Christian è stato deferito per simulazione di reato. Le indagini proseguiranno ora per identificare il complice della rapina che fruttò ai malviventi un bottino di appena 80 euro.