Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denunciati due giovani di Paese

RAPINA AL TRANS, INCASTRATI

Viado aveva letto la targa, simulato il furto dell'auto


MONTEBELLUNA - (nc) Nella notte del 4 settembre aveva rapinato con l'aiuto di un complice un trans peruviano, utilizzando l'auto intestata al fratello. Nella fuga però qualcosa era andato storto: l'auto a fatica si era messa in moto permettendo al viado di identificare parte della targa. L'uomo che si era appartato con lui è un 25enne di Paese, Alex Cendron. Il timore che il peruviano avesse riconosciuto l'auto ha spinto il giovane a cercare un alibi ed ha quindi convinto il fratello 21enne a sporgere regolare denuncia di furto dell'auto utilizzata per il colpo. La strana coincidenza dei due fatti, il furto dell'auto e la rapina con un mezzo simile a quello rubato, hanno messo in moto le indagini dei Carabinieri che hanno ritrovato il giorno dopo l'auto in un parcheggio di Spresiano, posteggiata e regolarmente chiusa. Per Alex Cendron è scattata una denuncia per rapina mentre il fratello Christian è stato deferito per simulazione di reato. Le indagini proseguiranno ora per identificare il complice della rapina che fruttò ai malviventi un bottino di appena 80 euro.