Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Voluta dal prefetto e dirigente scolastico provinciale

POLIZIA ALL'USCITA DALLE SCUOLE

Vigilanza contro uso di alcool e droga nelle aule


TREVISO - (st) Si è parlato di scuola e sicurezza durante l'incontro avvenuto tra il nuovo Prefetto di Treviso Aldo Adinolfi, il dirigente scolastico provinciale e le Forze dell'Ordine. Si è parlato dei problemi che riguardano gli studenti e, per questo si è decisa la creazione di servizi di vigilanza e controllo fuori o vicino alle scuole, principalmente con lo scopo di evitare il diffondersi dell'uso di alcool e droga all'interno e fuori dalle aule. Ad occuparsi maggiormente del servizio di vigilanza sarà la Questura di Treviso con il contributo delle varie Polizie Locali. Fondamentali anche i “nonni-vigili” e le associazioni di volontariato che attraverso segnalazioni e osservazioni possono aiutare a fermare il fenomeno tipicamente giovanile dell'uso di alcool e di sostanze stupefacenti. Tutto questo non è tuttavia possibile, precisa Adinolfi, senza che dirigenti scolastici, professori e personale non docente, vigilino loro prima di tutti su ciò che avviene tra i corridoi scolastici in cui lavorano.