Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

2 ottobre nella sede della Provincia di Treviso

OMAGGIO A GINO ROSSI

Convegno al mattino e spettacolo teatrale la sera


TREVISO - (st) Una giornata dedicata al grande artista del primo Novecento italiano, Gino Rossi, che assieme ad Arturo Martini contribuì alla creazione del movimento dell'avanguardia artistica italiana. Il pittore trevigiano d'adozione visse per molto tempo tra Treviso e il Montello per poi essere internato nel manicomio di Sant'Artemio. Ed è proprio questo luogo, oggi sede della Provincia di Treviso, che il 2 ottobre sarà teatro dell'evento “Ricordando Gino Rossi. Spettacoli, Incontri e Letture”: nell'auditorium alle 9.30 del mattino si terrà un convegno a cui parteciperanno Marzio Favero, la dottoressa Anna Maria Meoni che lavorò come psichiatra al Sant'Artemio. Luca Baldin, direttore della Fondazione Mazzotti, che organizza l'evento, accompagnato dalla musicista Martina Marchiori, leggerà alcuni brani tratti dal libro Colloqui con Gino Rossi di Giuseppe Mazzotti del 1974; a concludere la mattinata, Marta Mazza, critica d'arte e soprintendente regionale, parlerà dell'opera e del genio del pittore. Alla sera l'iniziativa prosegue alle 21 con il reading de “La vita altrove” di e con Giulio Casale, accompagnato alla chitarra da Lorenzo Corti. L'ingresso è libero. Per informazioni telefonare ad Associazione Puntospettacolo al numero 393 9165688 o visitare il sito www.puntospettacolo.it .

.