Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il 21enne investì e uccise Serena Dal Fabbro

CAPRETTA, NIENTE SENTENZA

Disposta dal giudice una nuova perizia sull'incidente


TREVISO – (gp) Colpo  di scena al processo che vedeva imputato Valentino Capretta, il 21enne di Valdobbiadene che il 9 luglio scorso investì e uccise la piccola Serena Dal Fabbro, 5 anni, mentre stava attraversando assieme al padre sulle strisce pedonali via San Pietro a Valdobbiadene. Il pm Francesca Torri aveva chiesto che il giovane venisse condannato a 4 anni di carcere con rito abbreviato per omicidio colposo e omissione di soccorso, reato per il quale il legale del ragazzo, l'avvocato Cristiana Polesel, aveva invece chiesto l'assoluzione. Ci si attendeva la sentenza ma il giudice Michele Vitale, uscito dalla camera di consiglio, ha invece disposto una perizia tecnica per stabilire l'esatta dinamica del sinistro, la velocità tenuta dall'imputato e la posizione della bimba al momento dell'incidente. L'udienza è stata quindi rinviata al prossimo 4 ottobre giorno in cui verrà conferito l'incarico all'ingegnere di Sandonà di Piave Pierluigi Zamuner, il quale avrà poi 60 giorni di tempo per eseguire gli accertamenti. Ciò significa che si dovranno attendere i primi giorni del 2011 per sapere l'entità della condanna che verrà inflitta a Valentino Capretta il quale, presente in aula, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. La decisione del giudice segna dunque un punto a favore della difesa, come sostiene ai nostri microfoni il legale di Valentino Capretta, l'avvocato Cristiana Polesel.


Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
04/08/2010 - Il pirata torna a casa
03/08/2010 - Processo al pirata
15/07/2010 - "Non li chiamo incidenti"
12/07/2010 - Capretta respinge le accuse
11/07/2010 - Lutto cittadino per Serena
10/07/2010 - Investe e uccide bimba