Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lutto che colpisce il capitano del Calcio Treviso

MORTA LA MOGLIE DI FERRONATO

Aveva 35 anni, si è arresa ad un tumore al seno


TEZZE SUL BRENTA (sf) Il Calcio Treviso è in lutto per la morte di Marta Giuliodoro, 35 anni, la moglie del capitano biancoceleste Alessandro Ferronato. La donna è spirata questa mattina nella sua abitazione di Tezze sul Brenta (VI) alla fine di una lunga battaglia durata oltre 3 anni contro un tumore al seno. Lascia, oltre il marito, i figli Pietro e Sara, 9 e 7 anni. I funerali si terranno domani alle 16 nella chiesa di Laghi di Cittadella (PD). Così Ferronato ricorda la moglie: "Era molto impegnata in parrocchia, faceva la catechista, il volontariato, aveva organizzato anche una compagnia teatrale. Vi assicuro che era una donna fantastica, forte, combattiva. Purtroppo la malattia è stata ancora più forte, un paio di ricadute ed una metastasi al fegato che non è riuscita a domare. Non so quando tornerò a giocare, adesso dovrò ricaricarmi, mi serve normalità: questi giorni sono stati pesanti, i bambini hanno bisogno della mia presenza. Quando sarò più tranquillo mi rivedrete in campo". Ad Alessandro Ferronato ed alla sua famiglia le più sentite condoglianze da parte della Redazione di Radio Veneto Uno.