Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Opera di Carron, giovedì l’inaugurazione

CASA ONNA IN TEMPO RECORD

Nel paese simbolo del terremoto in Abruzzo


TREVISO - (mz) Lavoro terminato a tempo di record: in 144 giorni l’impresa Carron ha costruito la nuova casa municipale di Onna, frazione di L’Aquila, uno dei luoghi simbolo della devastazione del terremoto del 2009. La struttura, destinata a diventare un centro culturale e d’incontro per i residenti, sarà inaugurata dopodomani: la prima pietra era stata posta avvenuta lo scorso 6 aprile alle 3.32 del mattino, stessi giorno e ora della scossa del sisma. Il cantiere è avanzato a tempo di record, occupando anche 40 addetti al giorno, nonostante le difficoltà logistiche e di reperire materiali in loco. Ampia 600 metri quadrati, interamente in legno, presenta soluzioni tecnologiche: vetrate per 96 metri quadrati, 800 tegole fotovoltaiche e quattro sonde geotemiche a cento metri di profondità per il preraffreddamento e il preriscaldamento dell’impianto di condizionamento. Promotore del progetto, il governo tedesco: il paesino, infatti, nel 1944, fu distrutto dall’esercito germanico. “La solidarietà dell’Ambasciata tedesca nei confronti di Onna costituisce un esempio straordinario di lettura della storia – nota Diego Carron, presidente dell’impresa di S. Zenone degli Ezzelini -. Per noi questo intervento rappresenta un grande onore: siamo stati scelti da uno stato straniero per portare a termine una missione di alto valore morale e, inoltre, abbiamo avuto l’occasione di dedicare il nostro lavoro a una città per la quale tutti vorrebbero fare qualcosa.”

Galleria fotograficaGalleria fotografica