Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Orogranata a sprazzi, romagnoli sornioni

SISLEY, BUONA LA PRIMA

Yoga Forlì superata 3-1 nell'esordio in campionato


TREVISO - Nell'esordio in campionato disputato oggi al Palaverde, la Sisley volley supera per 3-1 la Yoga Forlì (21-25, 27-25, 25-23, 25-18). La squadra di coach Piazza fatica a domare la formazione romagnola che dopo aver conquistato il primo set domina anche la seconda frazione: sul 20-22 per la Yoga decide la reazione orgogliosa dei padroni di casa che chiudono il conto nel terzo e quarto parziale.  Una stoccata di Bontje ed i muri di Horstink e Bjelica confezionano subito il primo break (3-0) per gli orogranata. Dopo un ace di Horstink (6-2) Forlì rimonta e va a condurre con Bovolenta e Kovacevic (6-7) che firmano un break di 0-5. La Yoga allunga (8-10), la Sisley arranca soprattutto in ricezione e affonda a -4 (13-17). Il sestetto di coach Piazza risale (15-17) e torna in scia ai romagnoli (19-20). Falasca al servizio scava un altro break (19-24) che decide il set (21-25).La Sisley fatica a prendere le misure all'avversario: Forlì va subito a condurre (4-5) e vola sul +3 (5-8). Sul 6-9 la Sisley ribalta la situazione con due attacchi di Maruotti, un muro di Bontje ed un errore di Diachkov (10-9). La Yoga però reagisce immediatamente e torna avanti di due lunghezze a cavallo del secondo time out tecnico (14-17). Gli orogranata trovano un break di 4-0 coronato da Kovar che firma il nuovo sorpasso (18-17). Il finale è dominato dall'incertezza con la Yoga che torna avanti (18-19) e la Sisley sempre a rincorrere (20-22). Fei riesce a ricucire lo strappo sul 22-22, poi Bontje mura Saitta per l'incredibile sorpasso (23-22). Ai vantaggi a spuntarla è la squadra di casa per 27-25. Fei ed Horstink suonano la carica (5-1) e la Sisley prende fiducia, allungando sul +5 (9-4). La Yoga, frastornata, affonda a -6 sul 12-6 ma risale la corrente (12-10) con un controbreak di 0-4. Gli orogranata tornano sul +5 (16-11), un gap che si sgretola sotto i colpi dei romagnoli (18-17) che tornano prepotentemente in partita. Diachkov mette a terra il 20-20 che riapre definitivamente il set; coach Piazza intanto si gioca la carta Papi per uno spento Maruotti. Anche questo set, come il precedente, si decide in volata con il decisivo ace di Fei (25-23). La Yoga non ci sta ad alzare bandiera bianca, allunga sul 7-10 ma subisce un tremendo break di 8-1 (15-11) con i muri di Horstink, Bjelica e Fei. L'ace di Falasca ed un errore di Horstink rivitalizza Forlì (15-14) che avrebbe anche la palla della parità con Bovolenta che però la spara fuori (16-14). La Sisley volley fatica a scrollarsi di dosso l'avversario ma nel finale senza patemi allunga e conquista la prima vittoria in campionato (25-18).