Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Orogranata a sprazzi, romagnoli sornioni

SISLEY, BUONA LA PRIMA

Yoga Forlì superata 3-1 nell'esordio in campionato


TREVISO - Nell'esordio in campionato disputato oggi al Palaverde, la Sisley volley supera per 3-1 la Yoga Forlì (21-25, 27-25, 25-23, 25-18). La squadra di coach Piazza fatica a domare la formazione romagnola che dopo aver conquistato il primo set domina anche la seconda frazione: sul 20-22 per la Yoga decide la reazione orgogliosa dei padroni di casa che chiudono il conto nel terzo e quarto parziale.  Una stoccata di Bontje ed i muri di Horstink e Bjelica confezionano subito il primo break (3-0) per gli orogranata. Dopo un ace di Horstink (6-2) Forlì rimonta e va a condurre con Bovolenta e Kovacevic (6-7) che firmano un break di 0-5. La Yoga allunga (8-10), la Sisley arranca soprattutto in ricezione e affonda a -4 (13-17). Il sestetto di coach Piazza risale (15-17) e torna in scia ai romagnoli (19-20). Falasca al servizio scava un altro break (19-24) che decide il set (21-25).La Sisley fatica a prendere le misure all'avversario: Forlì va subito a condurre (4-5) e vola sul +3 (5-8). Sul 6-9 la Sisley ribalta la situazione con due attacchi di Maruotti, un muro di Bontje ed un errore di Diachkov (10-9). La Yoga però reagisce immediatamente e torna avanti di due lunghezze a cavallo del secondo time out tecnico (14-17). Gli orogranata trovano un break di 4-0 coronato da Kovar che firma il nuovo sorpasso (18-17). Il finale è dominato dall'incertezza con la Yoga che torna avanti (18-19) e la Sisley sempre a rincorrere (20-22). Fei riesce a ricucire lo strappo sul 22-22, poi Bontje mura Saitta per l'incredibile sorpasso (23-22). Ai vantaggi a spuntarla è la squadra di casa per 27-25. Fei ed Horstink suonano la carica (5-1) e la Sisley prende fiducia, allungando sul +5 (9-4). La Yoga, frastornata, affonda a -6 sul 12-6 ma risale la corrente (12-10) con un controbreak di 0-4. Gli orogranata tornano sul +5 (16-11), un gap che si sgretola sotto i colpi dei romagnoli (18-17) che tornano prepotentemente in partita. Diachkov mette a terra il 20-20 che riapre definitivamente il set; coach Piazza intanto si gioca la carta Papi per uno spento Maruotti. Anche questo set, come il precedente, si decide in volata con il decisivo ace di Fei (25-23). La Yoga non ci sta ad alzare bandiera bianca, allunga sul 7-10 ma subisce un tremendo break di 8-1 (15-11) con i muri di Horstink, Bjelica e Fei. L'ace di Falasca ed un errore di Horstink rivitalizza Forlì (15-14) che avrebbe anche la palla della parità con Bovolenta che però la spara fuori (16-14). La Sisley volley fatica a scrollarsi di dosso l'avversario ma nel finale senza patemi allunga e conquista la prima vittoria in campionato (25-18).